Menu
 

Ancora rubinetti a secco a San Marco in Lamis

Il sindaco di San Marco in Lamis, Michele Merla, ha inoltre fatto sapere che denuncerà i frequenti disservizi ai vertici di Acquedotto Pugliese. Sulla questione si è espresso più volte anche il consigliere regionale Napoleone Cera

Ancora rubinetti a secco nella zona alta dello Starale, a San Marco in Lamis, a causa del maltempo di ieri che ha messo fuori uso le pompe di sollevamento che servono l’invaso di Borgo Celano. Tant'è che all'ora di pranzo, a serbatoio ormai vuoto e senza alcun avviso, l’utenza si è vista senz’acqua.

AqP ha assicurato che i tecnici sono già al lavoro per risolvere il problema. Secondo il servizio di segnalazione guasti, la normale erogazione dovrebbe riprendere nel tardo pomeriggio di oggi.

AGGIORNAMENTO - ORE 22.00

AqP, contattato da Sanmarcoinlamis.eu, ha riferito che i lavori andranno avanti per tutta la notte a causa di un guasto (ad una valvola) che si è rivelato più serio del previsto. In caso di mancato ripristino, per far fronte all’emergenza in corso, da domani mattina si provvederà alla fornitura integrativa di acqua tramite autobotti.

 

 

Torna in alto
Best gambling websites website