Menu
 

Nicola Potenza si dimette dalla Commissione Commercio: «Un completo fallimento»

Nicola Potenza«Questa mattina, con enorme rammarico, ho rassegnato le dimissioni da componente della Commissione Consiliare per il commercio, personale ed ecologia. Appare evidente, a distanza di quasi un anno dalle elezioni, il completo fallimento di questa Commissione e spero che con le mie dimissioni possa nascere un confronto costruttivo e leale tra tutte le forze politiche presenti in Consiglio Comunale con la volontà di accelerare l’attività della Commissione stessa». Lo riferisce in una nota il Consigliere Comunale di minoranza Nicola Potenza (San Marco nel cuore).

Caro Sindaco, caro Presidente del Consiglio, cari Colleghi Consiglieri, con enorme rammarico mi sento costretto a rassegnare le dimissioni da componente della Commissione Consiliare per il commercio, personale ed ecologia.

Le ragioni delle mie dimissioni derivano dalla necessità di non sentirsi complice e corresponsabile dinanzi ai cittadini dell’inattività e, quindi, dell’inutilità della Commissione a cui sono stato incaricato di partecipare e, più di tutto, perché non sono abituato a mantenere ruoli che non siano veramente utili e, soprattutto, che non possano fornire delle risposte ai cittadini.

Purtroppo, i limiti di questa Commissione si sono evidenziati già dai primi mesi dalla sua composizione. Basti pensare che la prima seduta è avvenuta il 25 ottobre 2016, ben tre mesi dopo la nomina dei componenti e a seguito di nostre insistenti richieste. Da quel giorno, inoltre, è avvenuta un’unica ulteriore convocazione in data 16 febbraio 2017.

Tale situazione di stallo è scaturita anche, e soprattutto, perché dei tre componenti della maggioranza ben due ricoprono il ruolo di assessore, proprio nei rispettivi rami di competenza della stessa Commissione, ovvero il commercio e l’ecologia; l’azione autonoma portata avanti in questo primo anno di amministrazione dalla giunta rispetto alle tematiche di competenza della Commissione, inoltre, non ha fatto altro che generare un’assenza di collegamento tra i vari livelli istituzionali.

Non solo: tante volte abbiamo appreso indirettamente di iniziative sui temi di competenza della Commissione senza esserne stati coinvolti minimamente, né preventivamente informati. Non a caso, dalla Commissione non è mai passato nessun atto di rilievo e, di fatto, non c’è stato nessun confronto, né prima né dopo.

Il rammarico per questa scelta è ancor più grande in quanto, a mio avviso, commercio ed ecologia, unitamente al personale, sono temi ormai centrali e fondamentali nelle politiche di ogni città e il lavoro che questa Commissione potrebbe portare avanti non farebbe altro che aiutare l’attività del Consiglio Comunale nell’adottare dei provvedimenti atti a risolvere alcune delle problematiche che attanagliano da anni la nostra San Marco.

Da un’analisi dell’attività amministrativa del Governo cittadino di questo primo anno, si rileva esclusivamente che l’attuale maggioranza non ha mai avuto la seria volontà di condividere con la minoranza appositi regolamenti e provvedimenti sui temi dell’ecologia e del commercio, per riorganizzare i settori e dare uno slancio economico e sociale del nostro Paese.

Al contrario, l’attuale amministrazione si è limitata a regolamentare, si fa per dire, alcune situazioni critiche e singolari a colpi di ordinanze sindacali, che per la giurisprudenza amministrativa possono essere adottate solo se contingibili e urgenti e strettamente finalizzate a prevenire ed eliminare gravi pericoli che minacciano l'incolumità dei cittadini.

I problemi, per il nostro modo di vedere, si risolvono invece in altro modo: non imponendo regole e divieti, ma con una condivisione ed una sana concertazione tra tutti gli attori interessati e, soprattutto, con molta disponibilità ed educazione nell’ascoltare le richieste di tutti i cittadini.

Appare evidente, quindi, a distanza di quasi un anno dalle elezioni, il completo fallimento di questa Commissione Consiliare e spero che con le mie dimissioni possa nascere un confronto costruttivo e leale tra tutte le forze politiche presenti in Consiglio Comunale con la volontà di accelerare l’attività della Commissione stessa.

Cordialmente.

Nicola Potenza
consigliere comunale

 

 

Torna in alto
Best gambling websites website