Menu
 

I “LIONS” in difesa della vista

Giornata Mondiale Lionismo

Inizia il 13 gennaio 2018 l'attività di screening promossa dal LionsClub San Marco in Lamis per la diagnosi precoce della ambliopia, comunemente conosciuta come "occhio pigro".

L'iniziativa è stata presentata il 17 novembre scorso, in occasione della celebrazione della Giornata Mondiale del Lionismo, in cui, per consuetudine del club cittadino, si ripercorrono e presentano alla cittadinanza le numerose attività di servizio svolte dai Lions in ambito mondiale e locale. Dopo la presentazione del Presidente del Club dott. Antonio La Sala, sono state illustrate dal Past Governatore dott. Alessandro Mastrorilli e dal dott. Antonio Centola, rispettivamente, le finalità della iniziativa, che si svolge su tutto il territorio nazionale, e la necessità di una diagnosi precoce per individuare un problema visivo che, ove adeguatamente e tempestivamente corretto, evita degenerazioni irrecuperabili.

Diciannove milioni di bambini hanno problemi di vista e 2 su 3 di loro avrebbero semplicemente bisogno degli occhiali per correggere vizi di rifrazione come la miopia, una condizione per cui gli oggetti lontani appaiono sfocati. Per individuare le situazioni a rischio basterebbe fornire ai genitori ed agli insegnanti una adeguata formazione sulla salute degli occhi ed effettuare screening della vista nelle scuole primarie.

Il Progetto Lions “Sight For Kids Italy”, che coinvolge il Ministero della Sanità e dell'Istruzione, vede impegnati Lions club locali e volontari Lions e simpatizzanti, per effettuare nelle scuole materne attività di informazione e screening della vista con un autorefrattometro pediatrico, e mira a raggiungere ed eseguire uno screening su base nazionale a 100mila bambini bambini in età prescolare, tra i 2 e 5 anni.

Lo screening non è invasivo! Come hanno potuto verificare i numerosi bambini, accompagnati dal genitori, che hanno partecipato alla presentazione, si tratta di un apparecchio simile ad una macchina fotografica, che inquadra dalla distanza di un metro circa gli occhi del bambino e ne rileva di vizi di rifrazione. L'attività, che dura pochi secondi, è stata interpretata dai bambini come un piacevole gioco, cui sottoporsi con gioia ed impazienza.

Lo screening NON è una visita oculistica e NON sostituisce la visita specialistica. Ove vengano evidenziati risultati fuori norma, i bambini saranno indirizzati al proprio medico di base, e, quindi, ad un oculista per un ulteriore esame, per la diagnosi e/o il trattamento.

Sabato 13 gennaio e mercoledì 17 gennaio saranno svolte le operazioni di screening visivo sugli alunni delle scuole materne di San Marco in Lamis e di Rignano Garganico, dal dott. Antonio Centola e dall'ortottista Angela Soccio, accompagnati dal Presidente e dai soci del Lions Club cittadino.

Torna in alto
Best gambling websites website