Menu
 

Copia conforme n. 342: All’ombra dell’ultima pioggia

IMG-20170702-WA0017 1

Le quote rosa, quelle volute dalla sinistra, servono anche per riparare la testa degli uomini. E sono alcune donne che a Sulmona, hanno  salvaguardato le teste di alcuni politici del PD dalla pioggia.

Tra cui quella del padrone di casa, il governatore dell’Abruzzo, Luciano D’Alfonso, quello dell’Emilia Romagna, Stefano Bonaccini, e il ministro per la coesione territoriale e del Mezzogiorno, Claudio De Vincenti.

Nonostante il palco fosse parzialmente coperto. Dicono che le donne che hanno tenuto in mano l’ombrello fossero volontarie!! Cioè, in che senso? Hanno forse fatto una veloce consultazione tra tutte le donne presenti, e poi alcune di loro sono corse sul palco per tenere in mano il manico dell’ombrello  per non far bagnare le teste di pensatori politici italici?

Sarà difficile fare chiarezza, come su tutte le cose nostre. Potevano benissimo tenerselo da solo in mano l’ombrello, i politici. Figuriamoci quanti e quali problemi potevano risolvere con quella discussione. Oppure potevano farsi avanti dei volontari maschi, se di volontariato si fosse trattato.

Sembra che ormai non ci sia più distinzione non solo tra uomini e donne, ma anche tra donne e donne-oggetto. Non so di chi posa essere la colpa  in questo episodio. Ma una cosa è certa: dalla figura di portaborse, si è arrivati a quella di portaombrelli. La disoccupazione dilaga e la politica si prodiga affinchè nascano nuove professioni. 

Scene simili si vedono sui campi da tennis, quando il tennista si siede tra un cambio campo ed un altro, e il raccattapalle (uomo o donna) gli fa ombra con un ombrello. Ma in questi casi si dà refrigerio per alcuni  secondi ad un atleta che gioca magari da ore, sotto un sole rovente.

Evidentemente questi politici italiani erano molto sudati, in quella  giornata piovosa. Erano sudati fin troppo, forse di troppo grasso che cola. Grasso inteso come: troppi soldi, troppi privilegi, troppi “chiudiamo un occhio” ai loro modi di fare, troppi colpi di sole che prendono quando decidono un qualcosa che va contro ogni logica umana.

La pioggia a volte pulisce tutto lo sporco che c’è. Però deve cadere sullo sporco, ma se facciamo di tutto per non far arrivare quelle gocce su chi devono cadere, lo sporco rimane.

La prossima volta che si verifichi uno scempio del genere: donne che devono proteggere gli uomini dalla pioggia, avvisateci. In modo tale che veniamo tutti con l’ombrello. Questo è un oggetto che si può usare in più modi…  

Sound Track: “La Lega” (Sebben che siamo donne) - Anonimo

Book recommended: “Una donna” di Sibilla Aleramo

Torna in alto
Best gambling websites website