San Giovanni Rotondo, bomba contro abitazione assessore

Print Friendly, PDF & Email

Una bomba carta è stata esplosa la scorsa notte dinanzi all’abitazione dell’assessore al bilancio del Comune di San Giovanni Rotondo e dipendente di Casa Sollievo della Sofferenza, Domenico Longo. Ad essere danneggiate, la pavimentazione, il soffitto e la veranda della casa di campagna, situata in una zona senza impianto di sorveglianza. Sull’episodio indagano i carabinieri del luogo.

La logica della violenza e della intimidazione non troverà spazio a Palazzo di Città. Chi vuole condizionare l’attività amministrativa per eventuali interessi personali non può stare tranquillo, perché faremo in modo di stanare i loro giochi ed evitare ogni condizionamento dell’attività pubblica. San Giovanni Rotondo è trasparente nell’azione amministrativa e convinta a proseguire nella sua attività di sviluppo della città, facendo leva su progetti di rilancio dell’economia locale e di collaborazione con altri enti. Siamo più forti delle intimidazioni e facciamo più rumore delle bombe“, con queste parole il sindaco Costanzo Cascavilla esprime solidarietà all’assessore Domenico Longo, oggetto di un vile attentato che ha causato danni all’abitazione in campagna di proprietà della famiglia dell’esponente politico sangiovannese.