A San Marco in Lamis la “Puglia protagonista nell’Europa Popolare”

Print Friendly, PDF & Email

L’Europa, grazie all’UdC, è a San Marco in Lamis.

Grande manifestazione del partito popolare europeo che sceglie il Gargano per anticipare i temi della prossima campagna elettorale per il rinnovo del parlamento europeo, partendo da San Marco in Lamis per rendere la “Puglia protagonista nell’Europa popolare”. Questo il tema della convention dell’UdC che aprirà i battenti il 19 ottobre alle ore 19,30 in Villa comunale.

Dopo l’esecuzione dell’inno europeo, eseguito dal complesso bandistico Città di San Severo, diretto dal maestro Antonello Ciccione, la manifestazione sarà aperta dal segretario provinciale dell’Udc, on. Angelo Cera, seguito dai saluti di Antonio Colasanzio, segretario provinciale giovani Udc, da Bonifacio D’Amico, segretario UdC San Marco in Lamis e Antonella Villani, della segreteria sammarchese.

Alle 19.45 spazio alla politica in rosa. Moderato dalla giornalista di TvGargano, Concetta Di Maggio, saranno protagoniste le donne dell’UdC impegnate nelle amministrazioni locali. Nella prima parte del dibattito ci saranno Arcangela Rita Cursio, segreteria sammarchese dell’UdC, Porzia Pinto, consigliera comunale a Vico del Gargano, Giuseppina Falcone, segreteria cittadina a Vieste, Lucia Antonietta Dardes, consigliera comunale a Chieuti e Maura Di Salvia, consigliera comunale a San Nicandro Garganico. Nella seconda parte, saliranno sul palco Rossella Fini, assessora alle politiche sociali a San Giovanni Rotondo, Rita Selvaggio, assessora alla cultura a Vico del Gargano e Maria Montemitro, assessora alle politiche sociali a San Nicandro Garganico.

Alle 20.15, intervistati da Micky de Finis, saliranno sul palco Napoleone Cera, presidente gruppo Popolari Regione Puglia e Lorenzo Cesa, segretario nazionale UdC.

«Parliamo di Europa partendo dai territori, in una sorta di mescolanza tra globale e locale, ma soprattutto è un modo per ribadire l’attenzione dello schieramento dei popolari europei verso lo sviluppo delle periferie di una Europa che non è solo quella dei grandi centri e dei macro sistemi economici. Ridiamo l’Europa ai cittadini europei, a chi è protagonista di un’idea di sviluppo che vuole eliminare le discriminazioni, garantire il progresso civile ed economico, secondo un’ottica degasperiana, ovvero di una ‘necessità d’Europa’, perché da soli o promuovendo rigurgiti nazionalistici non si va da nessuna parte», sottolinea l’on. Angelo Cera.

Alle 21.00, l’appuntamento sarà concluso dal concerto gratuito del cantante neomelodico Daniele De Martino, introdotto da Tony Capone. Il giovane artista siciliano con oltre dieci milioni di visualizzazioni su YouTube e trecento concerti nell’ultimo anno in tutta Italia, sarà per la prima volta a San Marco in Lamis per incontrare i suoi numerosi fan.

Previsto anche un bus con partenza da Ischitella, con tappe a Vico del Gargano, Carpino, Cagnano Varano e San Nicandro Garganico.