Ecco chi è Alexis, il “giovane” poeta sammarchese

È uscito da poco il libro di Alexis in cui sono raccolte tutte le poesie pubblicate sui siti sanmarcoinlamis.EU e sanmarcoinlamis.org. Il titolo è Parole-Emozioni-Pensieri di Alexis, interamente finanziato dallo stesso autore. È un bel libro di 132 pagine, originale sia nel suo contenuto per i temi trattati, sia nel linguaggio semplice ed essenziale della poetica moderna, che ti fa comprendere subito ciò che è scritto, senza doverlo rileggere una seconda o più volte.

Alcuni testi sono accompagnati da illustrazioni, messe su con perfetta attinenza, dando all’insieme una straordinaria armonica unità, da dove non si sa quando comincia l’ arte e dove finisce la poesia, anche perché queste branche si compenetrano. Con questa pubblicazione viene svelato finalmente il vero nome anagrafico. Lo fa lo stesso autore nella sua prefazione.

Si chiama Mario Stilla e più avanti per conoscerlo meglio si riporta integralmente il testo autobiografico presentato in occasione della sua premiazione, come dauno illustre nel 2003, dall’Associazione Culturale Icaro: «Mario Stilla è nato a San Marco in Lamis, nel 1948. Risiede a Bari. Laureato in Economia e Commercio presso l’Università degli Studi di Bari, ha conseguito il diploma di specializzazione post universitario in Diritto del Lavoro e Relazioni Industriali. Professore per l’insegnamento di discipline tecniche e commerciali. Assunto nelle Ferrovie dello Stato quale vincitore di concorso pubblico nazionale – I classificato – nel dicembre 1990 è stato promosso Dirigente. Dal 1991 al 2009 responsabile delle Risorse Umane delle Ferrovie dello Stato per le Regioni Puglia, Abruzzo, Marche, Campania, Calabria e Sicilia. Nel processo di trasformazione delle Ferrovie da Azienda Autonoma a Ente Pubblico Economico e poi a Società per Azioni è stato protagonista dell’implementazione sul territorio di competenza dello sviluppo organizzativo in relazione all’evoluzione normativa agli sviluppi del settore. Per il lavoro svolto è stato insignito dell’Onorificenza al Merito della Repubblica col titolo di Cavaliere e successivamente di Ufficiale. È stato componente di Giunta dell’Associazione degli Industriali di Foggia dl 1998 al 2009. Consigliere della Camera di Commercio di Foggia nei primi anni del 2000, ha fatto parte del Gruppo di Lavoro istituito per l’elaborazione del 1° Statuto della Camera di Commercio. Autore di due monografie in tema disciplinare: “Limiti procedurali e sostanziali all’esercizio del potere disciplinare” e “Due aspetti peculiari dell’istituto della sospensione cautelare”. Monografie pubblicate sulla rivista C.A.F.I. e oggetto di discussioni nel corso di formazione professionale per quadri aziendali».

È interessantissima la lettera scritta nel lontanissimo gennaio 1971 e pubblicata a fine libro, indirizzata al suo amico più stretto, Tonino Cera, così pure lo scambio di e-mail tra Mario e Joseph Tusiani su chi può definirsi poeta. Riprendendo il discorso di cronaca, a compiacere è anche il corredo illustrativo, a parte la copertina – un’ opera dell’artista Michele Tancredi dal titolo “0ndeggio sempre nel mare” – che forse tenda a rappresentare in questa onda gigantesca multicolore la forza dei sentimenti nella vita di ognuno di noi, quella forza che traspare tutta nelle poesie di Alexis. Lo stesso Tancredi all’inizio del libro presenta Mario a modo suo, ma molto efficace. Infine il pregio del libro è anche quello di aver scoperto che la nostra concittadina Magistrato Stilla Francesca è anch’essa una pittrice. La sua non sembra affatto un’espressione artistica “en passant” ma comprende una serie di veri capolavori sulla figura umana (in questo caso femminile).

N.B. Chi desidera avere una copia del libro è pregato di rivolgersi a : adv.giornalista@libero.it

Antonio DEL VECCHIO