La Banda della Ricetta

A Fuoco Lento. Un progetto di Clara Graziano. (Finisterre 2018)

Clara Graziano è una musicista rigorosa ma perspicace e variegata nella sua produzione come nelle sue esibizioni, collabora da molti anni con il maestro Ambrogio Sparagna, facendo attualmente parte dell’Orchestra Popolare Italiana dell’Auditorium Parco della Musica di Roma da lui diretta, ma soprattutto inventa progetti personali davvero originali, sempre nell’ambito della musica popolare, frutto della sua personalissima ricerca e della sua esperienza musicale, a volte contaminata da influenze balcaniche ma soprattutto mediterranee dove non mancano momenti teatrali. Dopo due dischi interessanti e funambolici con il suo primo progetto musicale Circo Diatonico, che dal 1997 ha prodotto due CD, Acrobazie e La  Banda che recensimmo su Raro e su questo sito, in questo suo nuovo progetto “ La banda della ricetta”- Cibo, amore e musica, dà ancor di più una strizzatina soprattutto alle sue origini campane e pugliesi. Infatti, per questo primo CD del nuovo ensemble dal titolo A fuoco lento, estrapola dalla tradizione garganica ben due brani dal repertorio del nostro Matteo Salvatore, Pasta nera e Maccheroni uniti in un mix talmente originale da farne un brano nuovo di zecca (del secondo brano anche noi nel Minimuseo celebrammo anni fa il ricordo con una mostra e con un diffusissimo poster, foto 4 il cui dipinto originale si trova ora nella sede sammarchese di Artefacendo!). Altri due brani rubati e riarrangiati con gusto, sono gli immortali O’Cafè da cui come si sa deriva l’arcinoto Don Raffaè di Fabrizio De Andrè che sentiamo anche nel finale del proposto brano di Mimmo Modugno, e il brano tradizionale Fagioli ‘olle ‘Otenne, ovvero lo stornello…della fame, chiaramente un brano contro la guerra, dalla tradizione postbellica livornese cantata ai tempi da Caterina Bueno.

Il resto del cd è tutta farina del sacco della Graziano, qui anche in veste di cantante dalla voce antica con echi da ripresa popolare, che ha voluto al suo fianco per questo in questo gruppo tutto al femminile, la brava Valentina Ferraiuolo alle percussioni e voce, il sostenuto e jazzato contrabasso di Carla Tutino e lo swing dei  clarinetti di Teresa Spagnuolo. Guests artist del CD A fuoco lento, la voce di Luisanna Messeri su due brani ( il citato Fagioli‘olle’Otenne e La mia Pappa al pomodoro ) e la riuscitissima e gradevole collaborazione dell’Antica Orchestrina Sunrise nella spiritosa marcetta Zuppa di Garibaldi, che qui scopriamo essere stato anche cuciniere e buongustaio, e nel nostalgico Antichi orizzonti. In questo lavoro, dove si suona e si canta del buon cibo in un repertorio accattivante, divertente e ben condito dai brani come Eva e la mela, Ladra matricolata, La sposa balkanica, la ricetta Ntacalà, non manca il coinvolgimento  nella danza anche con  gli strumentali Battito e Sorprendentemente.

                                                                                         Nicola M. Spagnoli