Ischitella – Sammarco: 1-1. Buon punto esterno per la Polisportiva

Print Friendly, PDF & Email

La cronaca della gara a cura dell’ufficio stampa della prima squadra della città.

Tempo soleggiato ma ventilato al “Santucci” di Ischitella, terreno di gioco non ideale (terra brecciata con dossi e pendii…) per gli ospiti abituati al sintetico. GDS Ischitella in maglia verde, Polisportiva Sammarco nella classica tenuta granata. Arbitra il sig. Trombetta di Foggia.

Giornata di esordi: prima panchina per l’amatissimo Luigi di Claudio (patentino Uefa B); prima partita ufficiale per il giovanissimo terzo portiere Antonio Villani (di 17 anni), vista l’indisponibilità sia di Ruggieri che di Tricarico; esordio dal primo minuto anche per Francesco Luca Perta e Angelo Alex Villani.

Mister Di Claudio parte con un 3-5-2: Cursio M., Pasqua e Perta in difesa; Villani A. e Poppa sugli esterni, in mediana Gemma, La Sala e Lizzadro e in attacco Ianzano e Luigi Villani.

Sin dal primo minuto il Sammarco si porta in avanti e già al secondo minuto va in goal con il capitano Raffaele Ianzano che entra in area dal vertice sinistro e insacca nell’angolo alla mancina del portiere di casa.

Dopo circa due minuti altra azione dei granata in attacco: Luigi Villani si invola veloce sulla destra, crossa al centro dell’area dove giunge Ianzano che all’altezza del dischetto stoppa e calcia di poco a lato sciupando così una ghiotta occasione.

All’11’ è La Sala che raccoglie un pallone che arriva dall’alto in area e a pochi metri dalla porta sulla destra si fa respingere la conclusione in angolo dal portiere di casa. Vengono battuti due calci d’angolo sempre a favore dei granata. Sul rovesciamento di fronte avviene il pasticcio Granata. Perta segue un pallone che corre lungo la linea laterale, la palla sembra uscita, la raccoglie con le mani, ma l’arbitro non aveva ancora fischiato e dice che era buona; dalla punizione battuta la palla finisce tra le mani del giovane Villani che prova a bloccare la sfera che gli sfugge e rimbalza indietro verso la porta, Cursio M., che era lì ad un passo a proteggere il portiere, la butta fuori dalla linea con una mano, l’arbitro vede il fallo e subito estrae il rosso indicando il dischetto del calcio di rigore.

Ingenuità pagata cara dalla Polisportiva che ora è costretta a giocare in 10 contro 11 per il resto della gara.

Il minuto portiere Antonio Villani apre le braccia per ipnotizzare il rigorista… tiro e splendida parata! Ma sulla ribattuta Maiorano è più lesto dei difensori granata e ribadisce in rete. Uno a uno al 16’!

Rabbia e sconforto sulla panchina granata per una partita che era iniziata nel migliore dei modi e che ora diventa tutta in salita. Mister Di Claudio per sopperire all’uomo in meno cambia modulo impostando un 4-4-1 con Villani di punta.

I Granata cercano di reagire al colpo subito, al 24’ L. Villani entra in velocità in area dalla sinistra scaglia un tiro ma il portiere dell’Ischitella è reattivo. Il Sammarco, pur in dieci, riesce a farsi assegnare diversi calci d’angolo ma non riesce a sfruttarli. I padroni di casa giocano in maniera maschia e spesso troppo fallosa ma l’arbitro non ammonisce nessuno.

Al 34’ punizione dalla tre quarti di sinistra battuta da Gemma, il pallone si stampa sulla traversa!

Poi il Sammarco recrimina anche per un fallo di mano in area, ma l’arbitro non vede nulla stavolta.

Al 42’ altra occasionissima: calcio d’angolo battuto da Gemma, la palla arriva a Ianzano che di testa da un metro e mezzo dalla porta colpisce il portiere! Finisce così il primo tempo.

Nella ripresa l’Ischitella è decisa a difendere il pareggio e inizia a randellare i granata.

Dopo quattro minuti il n° 2 Mabchour fa fallaccio a centrocampo su Ianzano e finalmente stavolta l’arbitro estrae un cartellino giallo (alla fine saranno 5 i gialli per i padroni di casa). Al 51’ azione del Sammarco , rimessa laterale battuta da Ianzano e palla a Lizzadro che scaglia un tiro dal limite dell’area ma il portiere Valente devia in angolo.

La partita prosegue con molte interruzione a causa dei ripetuti falli. Anche l’Ischitella crea alcune occasioni con tiri da fuori area ma Antonio Villani si fa trovare pronto e in un paio di occasioni salva il risultato con dei balzi felini, in un altro caso la palla fortunatamente esce fuori non lontano dal palo.

Col passare dei minuti il Sammarco inizia ad accusare la stanchezza per l’inferiorità numerica. Di Claudio fa entrare forze fresche, al 72’ un acciaccato e febbricitante Gemma lascia il posto a Ciro Tancredi; al 77’ tocca al capitano, che ha dato ormai tutto in campo subendo decine e decine di falli, uscire dal terreno di gioco per Antonio Masullo. Dopo tre minuti anche Luigi Villani chiede il cambio e viene rilevato da Colletta. Tancredi prende in campo il posto della punta coadiuvato da Masullo, mentre Colletta rinforza la fascia destra. Proprio l’appena entrato Masullo riesce a ricevere la palla sulla sinistra, a liberarsi di un difensore e scagliare un tiro che corre però a lato del palo. C’è uno scampolo di partita anche per Antonio Cursio, fratello del giocatore espulso, e così la panchina viene svuotata del tutto. Tutti i ragazzi convocati hanno avuto l’opportunità di dare il proprio contributo.

L’arbitro assegna 5 minuti di recupero. Proprio l’appena entrato Cursio al 93’ va vicino al goal della vittoria: tiro diretto dal calcio d’angolo che colpisce l’incrocio dei pali!

Ancora una volta la Polisportiva poco fortunata e la partita termina così sull’uno a uno.

Proprio negli ultimissimi minuti di recupero Masullo riceve un bruttissimo fallo del tutto gratuito, ma non sanzionato adeguatamente dall’arbitro. Un giocatore dell’Ischitella poi viene espulso per doppia ammonizione all’ultimo minuto. Rientrando negli spogliatoi anche Masullo viene espulso per aver protestato con il direttore di gara per il fallo subito poco prima.

Ancora una volta la cattiva sorte non ha permesso ai granata di portare a casa il bottino pieno, ma sicuramente un pareggio esterno, giocando in 10 tutta la partita su un campo così difficile, non è da disprezzare. I leoni granata hanno dato tutto sul campo e questo è stato motivo di orgoglio e soddisfazione da parte dell’allenatore e della dirigenza tutta. Ora il pensiero va a domenica prossima, in calendario c’è la partita in casa contro l’Elce Deliceto, con la speranza di guadagnare stavolta i tre punti.

MARCATORI Polisportiva Sammarco

8 Villani L.
3 Ianzano, Nanni, La Sala
2 Tancredi
1 Masullo, Cursio M., Cursio A., Zorretti