I riti della Settimana Santa pugliese conquistano la Spagna

Print Friendly, PDF & Email

Grande successo per la mostra fotografica in cui c’è anche San Marco in Lamis

Si sono innamorati della Puglia, e vorranno presto visitarla, le migliaia di visitatori spagnoli che hanno scoperto i forti legami tra le tradizioni pasquali pugliesi e quelle di Valladolid, dove nello splendido Palazzo reale si è chiusa con grande successo la mostra fotografica al centro del progetto itinerante «Plenilunio di Primavera» promosso dalla cooperativa FeArT e dall’associazione Puglia Autentica in collaborazione con la Regione Puglia e Pugliapromozione.

Un’iniziativa per favorire gli scambi e il turismo culturale e religioso che, nelle prossime settimane, dopo il progetto di co-branding regionale, farà tappa a Bitonto (5-12 aprile), Molfetta (14-24 aprile) e, successivamente, a Vico del Gargano e Lecce (città – quest’ultima – con la quale Valladolid è gemellata), con l’allestimento della mostra fotografica presentata nella città castigliana, comprendente scatti dei riti pasquali pugliesi e di Valladolid, insieme a una serie di qualificate iniziative.

La stessa tappa spagnola, seguita con grande interesse dai media locali, ha visto la Puglia protagonista anche sul fronte musicale, nella chiesa del Convento de los Agustionos Filiponos, dove si sono esibite le Voci delle Confraternite di Vico del Gargano e la Banda Davide delle Cese di Bitonto in un florilegio di musiche sacre e marce funebri pugliesi. Momenti che hanno reso ancor più significativa quest’importante trasferta, finalizzata a rinsaldare e rilanciare, sul piano delle relazioni culturali, un antico legame tra due terre nelle quali i riti della Settimana Santa hanno antichissime e comuni radici. Elementi identitari che il progetto «Plenilunio di Primavera» si propone di valorizzare e promuovere all’interno della strategia di sviluppo del turismo religioso della Regione Puglia e di Pugliapromozione.

L’esposizione comprende immagini che, dal Gargano al Salento, raccontano la Settimana Santa di Andria, Bisceglie, Molfetta, Bitonto, Ruvo di Puglia, Corato, Canosa di Puglia, Conversano, Noicattaro, Valenzano, Francavilla Fontana, Troia, Vico del Gargano, San Marco in Lamis, Gallipoli, Taranto e Pulsano.

Immagini a confronto con quelle dei riti di Valladolid, con le sue processioni caratterizzate da magnifiche sculture lignee realizzate da importanti artisti del Barocco spagnolo, presentate in una serie fotografica messa a disposizione da José Luis Alonso Ponga, direttore del Centro Internazionale degli Studi sulla Settimana Santa dell’Università di Valladolid, partner dell’iniziativa «Plenilunio di Primavera» curata dal direttore scientifico Gaetano Armenio.