Ecco “Lucciole”, l’ultimo componimento di Alexis

Print Friendly, PDF & Email

Torna a scriverci il giovane poeta sammarchese e lo fa con “Lucciole”.

LUCCIOLE

Cala la sera e poi la notte,

nello scuro cielo le lucciole

brillano come le stelle.

Tenti di afferrarle, ma nel

breve orizzonte si spengono,

poi ritornano più lucenti.

Al pari, di sera e poi di

notte, le passioni più forti

ardono la mia anima.

Tu, vicina non mi sei e si

spengono per ritornare più

intense, e la notte va.

Addormentarmi e sognarti

fra le mie braccia, rende

la notte meno inquieta.