È Ciro Cursio il nuovo Campione Italiano di tiro a distanza 200 metri JUNIORES

Print Friendly, PDF & Email

È stata una gara avversa e piena di emozioni quella del 7° Campionato Italiano per il Tiro a Distanza a 200 metri, svoltosi il 7 e 8 settembre presso l’A.S.D.  F.I.D.A.S.C. Celeste di Apricena. Sono stati circa 100 i campioni delle varie regioni d’Italia che si sono confrontati in questa disciplina, suddivisa in varie categorie, dove il livello di competizione si è dimostrato essere sempre più elevato. Tra le regioni più forti (Basilicata, Campania, Calabria, Lazio e Molise) spunta la Puglia, vera dominatrice della competizione.

In campo, per la categoria Juniores, c’è Ciro Cursio, il giovanissimo diplomando del Liceo Scientifico “Giannone” di San Marco in Lamis, che dopo essersi classificato 4° al Campionato Italiano Invernale e 3° al Campionato Italiano Completo, proprio non ci sta ad occupare posizioni marginali. Difatti Cursio ha conquistato la prima posizione sul podio, distaccando il favorito campione uscente di 5 lunghezze e doppiando addirittura il punteggio del 3° classificato. La sua è stata una gara perfetta, senza sbagliare un colpo, dove la concentrazione, la tenacia, la tecnica, la freddezza nel tiro, ma soprattutto la voglia di arrivare sul gradino più alto, hanno dato il giusto merito. Il giovane campione Sammarchese, nel suo momento di gloria, ha ricevuto numerosi apprezzamenti dai più grandi campioni del tiro di precisione.

Mal il bottino per l’A.S.D.  F.I.D.A.S.C. Celeste di Apricena non finisce qui. Infatti Francesco Vinelli (già Campione del circuito Armi & Tiro e conosciuto su tutti i campi di tiro in Italia) di San Giovanni Rotondo e Carlo D’Andrea di San Nicandro Garganico (grande tiratore), conquistano rispettivamente il 1° e 2° posto nella categoria” Veterani” e, insieme alle due ECCELLENZE della F.I.D.A.S.C.  Del Tito Francesco (Deliceto) e Giuseppe Cursio (San Marco in Lamis), conquistano il 1° posto nella categoria Squadre.

Bene hanno fatto gli strateghi della competizione, ovvero il presidente dell’A.S.D.  F.I.D.A.S.C.  Celeste di Apricena Nicola Torelli e il referente provinciale F.I.D.A.S.C.  Luigi Marino, entrambi già noti tiratori, a mettere insieme questa squadra che non ha deluso. La Puglia, attraverso l’A.S.D.  F.I.D.A.S.C. Celeste di Apricena, ha dimostrato tanto, non solo mettendo in campo i suoi cavalli di battaglia, ma formando anche quelle nuove leve che ci rappresenteranno nei prossimi anni.

I prossimi obiettivi: rappresentare l’Italia in Europa.