Foggia, 20 anni fa il crollo di viale Giotto

Print Friendly, PDF & Email

Questa sera la Messa sarà celebrata dall’arcivescovo dell’epoca, Monsignor Domenico D’Ambrosio.

Momenti di grande commozione hanno accompagnato ieri mattina e poi nel pomeriggio il raccoglimento davanti al monumento che ricorda le vittime del crollo di viale Giotto in cui persero la vita 67 concittadini foggiani. La più grande tragedia della città dopo i terribili bombardamenti del ‘43 che rasero al suolo il capoluogo dauno. Ieri ad iniziativa dell’associazione dei parenti delle vittime, presieduta da Mimmo Caldarulo, c’è stato un intenso momento di raccoglimento e di preghiera nella piazza con il “cuore” disegnato dal professor Silvano Pellegrini (scomparso qualche anno fa, ex docente all’Accademia delle belle arti di Foggia) e donato al capoluogo dauno dalla Fondazione della Banca del Monte oggi Fondazione dei Monti Uniti di Foggia. Sempre ad iniziativa dell’associazione parenti delle vittime, oggi, santa messa nella parrocchia del Sacro Cuore (inizio ore 18,30), celebrata dall’ex arcivescovo metropolita di Foggia, monsignor Domenico D’Ambrosio, all’epoca del crollo di viale Giotto alla guida della diocesi foggiana.

Tra le altre iniziative che si sono svolte ieri, da segnalare “Voci” per Viale Giotto con l’omaggio dell’Associazione Pompieri Volontariato Protezione Civile “A. Gramazio” di Foggia sempre davanti al monumento alle vittime con l’esibizione del Coro Giovanile Dauno U. Giordano e il Coro Polifonico U. Giordano, diretti dal Maestro Luciano Fiore. Al piano Giuseppe Fabrizio. L’evento è stato patrocinato dal Comune di Foggia che domani nell’aula consiliare ricorderà la tragedia a vent’anni di distanza alla presenza dell’allora sindaco Paolo Agostinacchio.

Sempre ieri si è svolta la biciclettata “Pedalare per non dimenticare”, alla quinta edizione, ed organizzata dall’associazione dei pompieri in congedo. Da piazza Fraticelli, dove ha sede il Comando Provinciale dei Vigili del Fuoco, la carovana su due ruote con la fiaccola accesa ha percorso Viale Ofanto, Viale Giuseppe Di Vittorio, Via Bari, Corso Roma, Piazza Italia, Via IV Novembre, Piazza Cavour, Via Lanza, Piazza Umberto Giordano, Corso Cairoli, Piazza XX Settembre, Corso Garibaldi, Via Vittime Civili, Viale Candelaro e Viale Giotto. (lagazzettadelmezzogiorno.it)