Pantera: nuove ricerche tra certezze e fake, ecco la situazione

Print Friendly, PDF & Email

Le autorità stanno verificando veridicità avvistamenti verso San Nazario e la Mezzana.

Sono ormai parecchi gli avvistamenti della pantera tra i territori di San Severo e Apricena accertati dalle autorità. L’ultimo ieri sera, ripreso anche dalle cronache nazionali, che descriveva l’animale – probabilmente scappato dalla dimora di qualche pregiudicato di San Severo e che sta tenendo banco su tutte le cronache nazionali – aggirarsi in località Boschetto di Apricena.

Da questa mattina le ricerche si sono intensificate non solo nella zona ma anche verso le località pianeggianti di San Nazario e Mezzana, in agro di San Nicandro Garganico, dove uomini delle Forze dell’Ordine e del Servizio Veterinario dell’ASL di Foggia stanno perlustrando i campi alla ricerca di tracce e impronte, anche con l’ausilio di un drone sofisticato. Lo spostamento delle ricerche sarebbe dovuto, secondo indiscrezioni, ad alcune segnalazioni supportate anche da materiale della videosorveglianza, che sono tuttavia da accertare e che vorrebbero il felino essersi diretto nell’area del distributore Il Cacciatore, sulla SS 693.

In particolare un imprenditore della zona avrebbe visto un animale di grossa taglia rincorrere un cane. Notizie da verificare e sulle quali i veterinari stanno mostrando numerosi dubbi. A partire da quello della distanza dall’ultimo avvistamento su Apricena e dal tempo trascorso, troppo poco per le consuetudini di un animale del genere. Le Forze dell’Ordine e le autorità invitano tuttavia a non creare allarmismi e ad evitare di diffondere notizie non verificate, poiché lo spostamento delle ricerche su falsi avvistamenti andrebbe a complicare in modo irrimediabile le possibilità di cattura. (art. e foto da sannicandro.org)