SEGNALAZIONE|Titolare di salone da parrucchiera: «Basta sciacallaggio almeno in questo periodo!»

Print Friendly, PDF & Email

Una nostra lettrice, nonché proprietaria di un salone da parrucchiera, ci scrive (chiedendoci di rimanere anonima) rivolgendosi, a cuore aperto, alle varie abusive che girano per le case della città per il taglio e le acconciature dei capelli, mettendo a rischio contagio loro e chi le chiama oltre ad evadere e trasgredire doppiamente la legge.

Salve,

ho un salone. Premetto che l’abusivismo c’è sempre stato, c’è e sempre ci sarà. Penso che il salone ed una ragazza che va in casa diano servizi diversi, per questo non mi sono mai posta il problema. Sono chiusa da più di due settimane, da quando è uscito il decreto di chiusura. L’ho fatto sia per una sicurezza mia che per quella delle clienti. Ma sapere che ci sono persone che stanno facendo i capelli andando in casa e guadagnando senza pagare nulla (mentre noi paghiamo quello che c’è da pagare senza avere nessuna entrata) mi fa molta rabbia… Non ho mai denunciato perché siamo due cose ben diverse però adesso basta. Chiedo a chiunque abbia buon senso di interrompere, almeno in questo brutto periodo, questo sciacallaggio!

Lettera firmata