Carabina 200 metri, i sammarchesi Giuseppe e Ciro Cursio Campioni d’Italia 2020

Print Friendly, PDF & Email

Grande affluenza per l’ottavo Campionato Italiano con carabina a 200 metri, svoltosi ad Apricena, sabato 12 e domenica 13 settembre, dove sembra non essere mancato nulla. Un vento che sfiorava i 28 Km/h, gli improvvisi colpi di luce e le folate di vento irregolari hanno innervosivano i tiratori tanto da indurli in errore e addirittura fuori sagoma.

Ma è proprio in queste condizioni che vengono fuori i campioni. Infatti, la Puglia si riconferma Campione d’Italia 2020 con la squadre composta da: Vinelli Francesco Pio di San Giovanni Rotondo, Del Tito Francesco di Deliceto, Cursio Giuseppe di San Marco in Lamis e Maiorino Ciro di San Severo in sostituzione del Campione D’Andrea Carlo, infortunatosi qualche giorno prima della gara, tutti atleti della A.S.D. FIDASC Di Apricena.

Nonostante una penalità di 10 punti assegnata a Del Tito, per un colpo sparato un secondo dopo l’alt, che faceva presumere un secondo posto, la Squadra già campione d’Italia non solo ha recuperato, ma ha stravinto ugualmente, totalizzando ben 543 punti.

Il bottino si arricchisce con il terzo posto di Ciro Cursio (foto di copertina), il giovane Campione Italiano della juniores che ha disputato una gara perfetta come nello stile che lo contraddistingue, ma purtroppo beffato da un colpo di vento improvviso, che lo ha costretto a mandare un colpo fuori bersaglio di un centimetro, compromettendo così il primo posto.

Ancora una volta, grazie ai nostri due sniper, echeggia alto il nome della nostra San Marco!