Ambito Territoriale e progetto “PON INCLUSIONE”, consegnati gli attestati di merito

Print Friendly, PDF & Email

Si è concluso con la consegna degli attestati di merito, al termine degli esami conclusivi, il primo dei due appuntamenti formativi voluti fortemente dall’Assessore dei Servizi Sociali Caterina Ferro, unitamente alla Dirigente dell’ufficio di Piano – Ambito territoriale di San Marco in Lamis Vittoria Gualano.

L’attività ha raccolto il plauso del dott. Michele Merla, Presidente pro tempore dello stesso Ambito e Sindaco di San Marco in Lamis, che comprende anche i Comuni di San Giovanni Rotondo San Nicandro G.co e Rignano G.co, il quale ha apprezzato l’idea di ampliare e rafforzare competenze e conoscenze degli operatori che quotidianamente e con grande professionalità operano in un settore nevralgico quale quello dei servizi sociali.

Con l’attuazione dei percorsi formativi conclude, “la progettualità posta in essere dall’ ufficio di piano, ha ancora una volta manifestato una significativa strategia di miglioramento e di come l’aggiornamento professionale attraverso una formazione seria e qualificata, rappresenti uno strumento qualitativamente necessario al fine di offrire ai cittadini un’adeguata “risposta” in termini di competenza da parte di tutti gli operatori del servizio”.

Il progetto formativo, inserito nell’ambito del programma PON INCLUSIONE 2014/2020, è stato riservato agli operatori e operatrici di supporto presso gli uffici di piano per il rafforzamento della struttura tecnico professionale degli ambiti territoriali sociali di zona, impegnati nell’attuazione del SIA, REI, RED, per il contrasto delle povertà e l’inclusione sociale ed incaricati attraverso le azioni previste dal Piano summenzionato, con specifico riferimento a: AZIONE A – Rafforzamento dei servizi sociali – AZIONE B – Interventi socio-educativi e di attivazione lavorativa.

L’attività formativa, la cui titolarità è stata affidata con determinazione R.G. n. 19 del 20/01/2020 dell’Ufficio di Piano, all’impresa sociale “Cantieri di Innovazione

Sociale” da tempo impegnata al fianco delle Istituzioni Pubbliche sui temi dell’inclusione socio-lavorativa per le cosiddette fasce deboli, per la formazione e l’orientamento sia lavorativo che scolastico, è stata diretta dal dott. Donato Rispoli, referente della stessa per i piani formativi PON.

Il corso di Alta Formazione dal titolo Contrasto alla povertà sociale, educativa assistenziale e prevenzione alla violenza”, co progettato e tenuto dai Docenti dell’Istituto IKOS Ageform scuola  di specializzazione quadriennale di psicoterapia, accreditata dal MIUR e  diretta dalla Prof.ssa Daniela Poggiolini, ha toccato temi e paradigmi di carattere  psicologico, clinico/comunicazionali, criminologici, pedagogici e sociali in riferimento alle misure di contrasto alla povertà educativa, lavorativa, violenza domestica (psicologia  – affettiva – sessuale) e allo stalking, al bullismo e al cyberbullismo.

L’obiettivo primario del percorso formativo appena concluso, è stato quello di offrire un perfezionamento su tematiche quanto mai attuali, purtroppo spesso mediaticamente distorte, offrendo agli operatori, ai professionisti, ai volontari ed agli interessati tutti, strumenti e metodologia per continuare a formarsi in modo completo ed esaustivo e per operare con destrezza nell’ambito della relazione d’aiuto, nell’ottica delle richieste territoriali inerenti la povertà d’intelletto, di saperi e di presenza sociale.

Molteplici quindi gli spunti che hanno caratterizzato l’evento, tanto da sollecitare i referenti dell’ambito territoriale ad accreditarlo, presso l’Ordine degli Assistenti Sociali della Regione Puglia, con l’acquisizione dei relativi crediti formativi per i partecipanti.

Il prossimo appuntamento formativo in programma per l’anno 2020-2021, riguarderà tematiche inerenti il mondo del lavoro, e sua sostenibilità attraverso un percorso dal titolo “Facilitatore per l’informazione, l’orientamento e accompagnamento al lavoro”