San Marco in Lamis, Legambiente: «Prevenire l’inquinamento elettromagnetico»

Print Friendly, PDF & Email

«Una mozione per capire lo stato attuale dell’inquinamento elettromagnetico sul nostro territorio Comunale». Ad annunciarlo è il Circolo Legambiente di San Marco in Lamis.

«Questi trasmettitori irradiano onde ad alta frequenza con potenza oscillante da poche decine ad alcune migliaia di watt.

Chissà se esiste un regolamento comunale per l’installazione di antenne e se le specifiche conferenze di servizio hanno previsto nel tempo la verifica dei parametri di esposizione della Popolazione ai campi elettromagnetici generati dagli impianti presenti a San Marco in Lamis.

Le norme – aggiunge Legambiente- prevedono inoltre che questi impianti siano collocati in via preferenziale nelle aree di proprietà comunale, per meglio garantire il controllo da parte degli Uffici Tecnici dell’Amministrazione Comunale e minimizzare gli effetti sulla popolazione.

Chiederemo all’Arpa Puglia , Agenzia Regionale per la Protezione dell’Ambiente, i dati delle ultime misurazioni effettuate sul nostro territorio e invieremo una richiesta di controllo in modo da avviare un monitoraggio», conclude la nota.