San Marco in Lamis, nuovo look per Piazza Oberdan

Print Friendly, PDF & Email

La Giunta Comunale ha approvato il progetto definitivo/esecutivo relativo al “Recupero e riqualificazione del mercato ortofrutticolo giornaliero di Piazza Oberdan”. Lo rende noto in Consigliere Comunale con delega al DUC, Michele Nardella

L’intervento, dell’importo complessivo a base di gara pari a € 175.000,00, verrà finanziato in parte (€ 125.000,00) con il contributo in conto capitale concesso dalla Regione Puglia al Distretto Urbano del Commercio dei Comuni di San Marco in Lamis e Monte Sant’Angelo, l’altra parte (€ 50.000,00) verrà finanziato con i fondi del bilancio comunale.

Da sottolineare che l’importo complessivo del contributo in conto capitale concesso al nostro DUC ammonta ad € 200.000,00 e che la restante parte del contributo pari ad euro 75.000,00 verrà utilizzata per finanziare progetti inclusi nei piani operativi del distretto riguardanti la riqualificazione e rivitalizzazione del sistema distributivo di cui al bando approvato con Atto Dirigenziale n. 186 del 05/12/2018 del Dipartimento Sviluppo Economico, Innovazione, Istruzione, Formazione e Lavoro – Sezione Attività Economiche Artigianali e Commerciali della Regione Puglia.

Piazza Oberdan, Largo ai Pozzi, o, per molti, “Sòpe li Pùzzera” è da sempre un luogo vivo di San Marco in Lamis. Un luogo che negli anni ha ospitato e accolto diverse generazioni. Un luogo che un po’ in sordina ha goduto ogni giorno la vista sul Campanile della Chiesa Madre, osservando il paese che intorno a sé cambiava. Uno spazio di relazioni e commercio, legato al vecchio mulino, al mercato della frutta e alla presenza storica di cisterne d’acqua, oggi percepito molto spesso come parcheggio e area di risulta.

Le foto in bianco e nero delle donne con le conche sulla testa, dei bambini intorno ai boccali dei pozzi e degli uomini fermi a riposare hanno ispirato il concept di progetto di recupero della nuova piazza pedonale, vocata al mercato ortofrutticolo giornaliero.

L’intervento prevede la realizzazione di una nuova pavimentazione e parallelamente, riorganizzando gli stalli del mercato giornaliero, si ribalterà l’uso della piazza stessa.

L’area restituita alla comunità si libererà dai veicoli e accoglierà le attività di commercio ambulante, razionalizzando e organizzando il bordo su Via ai Pozzi. Un nuovo sistema di illuminazione accenderà le luci sulla piazza, riportando l’area alla scala dello spazio pubblico, liberandola da pali stradali e collegamenti aerei.