Rignano Garganico ha un nuovo scuolabus

Print Friendly, PDF & Email

di Antonio DEL VECCHIO 

Nuovo scuolabus per ragazzi, a Rignano Garganico. Quello vecchio in uso era da tempo soggetto ad interventi continui di riparazione e pertanto difficile da mantenere e per servire. La giravolta si deve ad un vero e proprio colpo di grazia dovuta alla Regione Puglia, che di tanto in tanto si ricorda dei piccoli centri, costretti a fare salti mortali per impinguare i loro bilanci, per via del decremento demografico e dello spopolamento in atto e quindi dei soggetti tassabili.

Pertanto, quando arriva un finanziamento extra, come quello in questione, viene salutato con viva soddisfazione da amministratori ed amministrati. Ma non è sempre fortuna. Spesso è frutto di savoir faire e di attivismo collettivo in genere. E questo per la voglia di fare insita soprattutto tra i giovani, investiti di cariche pubbliche comunali, come nel caso di Rignano, che ha un esecutivo, compreso il primo cittadino, tra i più giovani della provincia di Foggia e della regione Puglia in generale.

Ad annunciare l’arrivo del nuovo scuolabus è il sindaco Luigi Di Fiore. Lo fa in modo garbato e preciso, com’è suo costume, dal suo profilo Facebook con un entusiastico comunicato, che riportiamo integralmente di seguito:

“…È in arrivo sul binario della felicità (nostro, dell’intera comunità e soprattutto degli studenti pendolari) il nuovo SCUOLABUS! Noi ci teniamo, come dimostriamo ogni giorno, alle cose che facciamo. Non ci bastava solo averlo acquistato, ma, cosa più importante, volevamo appurare che ci venisse consegnato in perfette condizioni, senza nessun vizio di fabbrica, in modo che fosse pronto ad accogliere i nostri bimbi e ragazzi. Oggi, con il Consigliere alla Pubblica Istruzione Giuseppe Motta, ci siamo recati a Putignano (luogo dove si trova la concessionaria che si è aggiudicata la gara) per sbrigare le ultime pratiche d’acquisto e fare un controllo sul mezzo.

Vedere lo scuolabus nuovo di zecca, luccicante e dotato di tecnologie di ultima generazione, ci ha emozionato e ci ha riempiti di gioia, proprio come bambini. Questo perché gli sforzi, fin quando non vedi concretizzarsi il frutto del lavoro quotidiano, non vengono mai ricompensati a dovere. Oggi è successo esattamente questa cosa…e so’ soddisfazioni. Il mezzo è stato acquistato grazie ad un contributo di 40000,00 Euro della Regione Puglia e 25000,00 di fondi di bilancio comunale. Al nostro istituto scolastico e a tutti gli studenti non deve oggi e non dovrà domani mai mancare nulla, anzi! Da 4 anni, prima di ogni cosa, ci mettiamo l’anima e il cuore e ancor di più quando si parla del nostro futuro. E quando arrivano risultati come questo e come tanti altri ottenuti e da ottenere, ogni cosa viene ripagata e nascono nuovi stimoli per dare sempre di più. Questa Amministrazione non ne ha mai abbastanza, sempre e solo per il bene comune”.

Nel nostro caso lo scuolabus, parimenti a quanto accade nei centri grandi e piccoli, è destinato al solo trasporto degli studenti delle scuole primarie sia di primo grado dia di secondo grado. Il servizio è gestito direttamente dall’Ente e serve non solo il paese, ma anche le campagne vicine, talvolta facendo decine di chilometri. Ed è per questo che la notizia viene salutata come una ‘panacea’, perché non costringe i genitori a fare salti mortali, immersi come sono nel loro lavoro quotidiano nelle campagne o in altri luoghi deputati, compreso quello casalingo, specie delle donne.

Il successo nel campo dei servizi si accoppia a quello in atto nel campo del potenziamento della viabilità e dell’abbellimento urbano in genere, di cui più volte abbiamo dato notizia, di cui sembra essere il protagonista incontrastato l’assessore unico al ramo, Giosuè Del Vecchio.