San Nicandro Garganico, Gdf sequestra 400 piante di marijuana e munizionamento per pistola

Print Friendly, PDF & Email

Nell’ambito di attività di controllo del territorio, finanzieri del Comando Provinciale Foggia hanno deferito alla Procura della Repubblica, per coltivazione, produzione e detenzione di stupefacenti, O.A.P., classe 1964, pluri pregiudicato di San Nicandro Garganico, poiché intento alla coltivazione di più di 400 piante di marijuana.

Erano giorni che i militari della Tenenza di San Nicandro Garganico (FG) pedinavano O.A.P., pluripregiudicato sannicandrese gravato anche da una condanna per reati di stupefacenti. Ne hanno studiato in modo occulto i movimenti notando, in particolare, che era solito fare un passaggio presso un immobile nella sua disponibilità al calar del sole, momento ideale per innaffiare e concimare le piante senza pregiudicarne la crescita.

Con l’ausilio dei pastori tedeschi EFES e HORST, cani antidroga della Compagnia della Guardia di Finanza di Manfredonia (FG), e dei loro conduttori, i finanzieri hanno eseguito alcune perquisizioni d’iniziativa presso gli immobili nella disponibilità del pregiudicato rinvenendo e sequestrando, in quello dove si recava spesso al tramonto, 423 piante di marijuana pronte per essere innestate e coltivate in piantagione. È stato sequestrato anche munizionamento per pistola calibro 6.35 e per fucile calibro 28 oltre a copioso materiale per la coltivazione delle piante di cannabis e un bilancino di precisione.

La produzione in larga scala delle piante di stupefacente sequestrate avrebbe certamente garantito al pregiudicato introiti di diverse migliaia di euro.

L’attività riportata si inserisce in un quadro operativo che mira a mettere in campo sul territorio della Provincia ogni possibile sforzo per prevenire e reprimere ogni attività criminale, tra cui quelle di coltivazione, produzione e commercio di sostanze stupefacenti non autorizzate.