Protezione Civile, attenzione: allerta arancione per vento forte

Print Friendly, PDF & Email

Una profonda saccatura di origine atlantica sull’Europa occidentale provoca un intenso flusso di correnti meridionali instabili sulla penisola italiana determinando piogge diffuse e persistenti al nord, in estensione al centro-sud, anche a carattere temporalesco, e un deciso aumento della ventilazione dai quadranti meridionali su tutto il territorio nazionale.

Si prevedono a partire dalle prime ore di domani 28 ottobre 2018, venti da forti a burrasca dai quadranti meridionali, con rinforzi di burrasca forte e mareggiate lungo le coste esposte.

Precipitazioni diffuse, anche a carattere di rovescio o temporale, sulla Puglia meridionale, con quantitativi cumulati moderati o puntualmente elevati; da isolate a sparse, anche a carattere di rovescio o temporale, sui restanti settori, con quantitativi cumulati da deboli a puntualmente moderati.

I fenomeni saranno accompagnati da rovesci di forte intensità, frequente attività elettrica, locali grandinate e forti raffiche di vento.

Il Centro Funzionale Decentrato ha valutato a partire dalla mezzanotte di domani 28 ottobre 2018 e per le successive 24-36 ore un’allerta arancione per vento e un’allerta gialla per temporali e rischio idrogeologico localizzato su tutta la Regione.

Il Centro Funzionale e la Sala Operativa regionale monitoreranno gli eventi fornendo aggiornamenti in merito all’evoluzione della situazione meteo e degli effetti al suolo.

L’invito a prestare attenzione arriva anche dal consigliere comunale delegato alla Protezione Civile di San Marco in Lamis, Luigi Tricarico: «Nelle prossime ore è prevista una graduale intensificazione del vento. Si raccomanda di evitare passaggi a piedi nelle zone all’aperto con presenza di piante (particolarmente cimitero, villa comunale e “villetta” oltre che sulle strade extraurbane che attraversano aree boscate) e coperture. Si raccomanda la massima attenzione in prossimità di strutture provvisorie (ponteggi, verande, gazebo, tettoie, ecc.). Il Sindaco valuterà i provvedimenti da adottare, seguendo l’evoluzione dell’evento nelle prossime ore. Per aggiornamenti e monitoraggio della situazione locale, seguire il sito web e le pagine social del Comune».