La festa di S. Antonio Abate a S. Marco in Lamis

Print Friendly, PDF & Email

Nel centralissimo Corso Matteotti di S. Marco in Lamis si trova una delle prime presenze di culto cristiano della città. L’attuale chiesa di S. Antonio Abate è costruita sulle fondamenta dell’antica chiesa di S. Marco che ha dato poi il nome alla città.

La chiesa di S. Antonio Abate con l’annesso orto e ospedale rappresentava un luogo sicuro per i pellegrini che si recavano a Monte S. Angelo presso la grotta di S. Michele. Per la civiltà contadina dell’epoca è stato facile intitolare la chiesa al Santo che per eccellenza è patrono degli animali, del fuoco e della cura di piaghe. La festa del S. Antonio Abate, posta il 17 gennaio, in un periodo in cui il sole inizia a prendere forza sulle tenebre è chiamata anche la festa della luce. Nell’iconografia del Santo si trovano gli elementi del fuoco, del maiale e della campanella. S. Antonio Abate è uno dei santi più venerati al mondo e in questa festa tante sono le iniziative di carattere folcloristico e tradizionale. Anche nella città di S. Marco in Lamis ci saranno alcune iniziative, organizzate dalla Comunità pastorale, per onorare il Santo caro alla realtà contadina. Nella mattinata ci saranno S. Messe alle ore 8.30- 10.00- 11.00. Nella serata ci sarà una solenne celebrazione alle ore 18.00 e alle 19.00 davanti al sacrato della chiesa la tradizionale benedizione degli animali. A seguire la festa della comunità con la polenta, il caciocavallo podolico e le chiacchiere per dare inizio anche al carnevale.

Antonio Daniele