Sammarco – U.S.D. Elce Deliceto: 2-0, netta vittoria della Polisportiva e ottimo esordio casalingo per mister Di Claudio

Print Friendly, PDF & Email

La cronaca della ritrovata vittoria a cura dell’ufficio stampa della prima squadra della città.

Tempo soleggiato con ventate gelide al “Tonino Parisi” di San Marco in Lamis per un match che si annuncia già decisivo per i padroni di casa per non perdere la rincorsa per i play off. Esordio in casa per il nuovo tecnico (ed ex bomber granata) Luigi Di Claudio.

Visti gli indisponibili, gli infortunati e gli acciaccati, la formazione di partenza è un po’ obbligata, ma il mister ripropone comunque il modulo 3-5-2 già sperimentato ad Ischitella: Mazzantini (M. Ruggieri) ritorna tra i pali dopo un problema alla mano; nella difesa a tre l’inossidabile Francesco Pasqua comanda la linea insieme al giovanissimo ma affidabile Francesco Luca Perta e ad  Alex Villani (riconfermato come titolare); a centrocampo l’esperto metronomo Giuseppe Gemma gioca più arretrato davanti la difesa pronto a bloccare Tucci, gli esterni sono il sempreverde Michele La Sala e Antonio Cursio (all’esordio dal primo minuto); all’interno della linea mediana l’ottimo playmaker Leonardo Lizzadro e il generoso incontrista Antonio Poppa, ormai titolare inamovibile della squadra; in attacco il solito duo composto dal capitano Raffaele Ianzano e da Luigi Villani. In panchina siedono: A.Villani, S. Colletta, C. Tancredi, L. Gisolfi,  i sangiovannesi G. Nanni e L. Lalla (rientrati dall’infortunio) e lo straordinario ritorno di un vecchio combattente granata: Paolo Nardella detto “Zebina”.

La squadra di Deliceto propone: Cola, Bruno, Suriano, Di Taranto, Capano, Gioia, D’Onofrio, Frascella, Lamatrice, Conte e Tucci. Arbitra il sign. Strippoli da Foggia.

Non appena inizia la partita subito la Polisportiva prende i mano il gioco portandosi in avanti e sfiorando il goal in diverse occasioni. Al 1’ Antonio Cursio, servito da Ianzano,  viene a trovarsi a tu per tu col portiere ospite, ma spara la palla sul palo esterno; al 2’ doppio fallo su Ianzano, Strippoli ammonisce il n° 2 in maglia arancione. Al 4’ palla goal fallita incredibilmente dai granata: lungo cross di Perta sul lungo linea destro, Villani intercetta il pallone e si invola verso il fondo superando due avversari, fa partire un traversone che giunge ancora sui piedi di Cursio che è solo a tre metri dalla porta, lo stop però è infelice e la conclusione peggio: sfera alta sulla traversa. Al 5’ altra occasione per i padroni di casa, fallita stavolta da Ianzano con la palla che finisce alta sopra il legno. Al 6’ altra occasionissima: Luigi Villani penetra in area dal vertice destro, supera un avversario e davanti al portiere prova la giocata di fino, ma la palla finisce a lato di pochi centimetri.

In panchina si mordono le mani per le occasioni sciupate. Mister Di Claudio è furibondo per la poca cattiveria che oggi gli attaccanti mettono nelle conclusioni. La Polisportiva avrebbe potuto stare già sul 4 a 0 dopo sei minuti se solo fosse stata più concreta! Ma il match è ancora  lunghissimo.

Al 9’ prima occasione per l’USD Elce, il temibile Tucci riesce a liberare il tiro dal limite dell’area, la palla finisce a lato del palo sinistro difeso da Ruggieri. Gli ospiti iniziano a prendere coraggio e al 10’ Mazzantini deve uscire con i piedi in scivolata per sventare una possibile occasione dell’Elce. Al 13’ Ianzano entra in area e cade, per Stripoli tutto regolare.

Al 20’  Alex Villani lancia Ianzano che dall’altezza della bandierina di sinistra fa partire un cross teso in area, Luigi Villani a due passi dalla porta cicca il pallone che scorre verso destra dove c’è appostato La Sala che di prima conclude mandando fuori la palla. Altra ghiotta occasione sciupata dai granata! Due minuti dopo è sempre La Sala, servito da Ianzano, che tira a lato da buona posizione.

Al 26’ prima vera occasione per il Deliceto: Ianzano perde palla a centrocampo, Di Taranto lancia la palla in avanti, Tucci si libera di un avversario e dal vertice sinistro dell’area scaglia un tiro che  lambisce il palo.

Nel minuto successivo Ianzano lancia in area Villani che segna, ma l’arbitro fischia il fuorigioco.

Negli ultimi 15 minuti della prima frazione si vede un gioco spezzettato per diversi falli subiti dai granata ma, tranne qualche tentativo da calcio d’angolo, non succede nulla di rilevante.

Nella ripresa subito azione di contropiede dell’Elce che al 2’ prova a colpire a freddo il Sammarco: palla a Tucci che scambia in velocità con il n° 9 Lamatrice che entra in area e a pochi metri dalla porta tira trovando un Super Mazzantini pronto a bloccare a terra la pericolosa conclusione. Al 7’ altra conclusione da fuori area dell’Elce che sfiora la traversa. Il portierone granata grida arrabbiato verso i compagni e suona così la carica spronando la squadra e mandandola in avanti.

All’8’ clamorosa occasione per la Polisportiva: palla lanciata forte da sinistra da Lizzadro che attraversa l’area, Villani a due passi dalla porta incredibilmente manda fuori. L’attaccante, non in giornata, viene un po’ beccato dal pubblico e diventa sempre più nervoso.

Al 15’ calcio di punizione dal limite dell’area per i padroni di casa. Tira Ianzano e il quarantenne portiere arancione Cola toglie la palla dal sette!

Mister Di Claudio vuole vincere a tutti i costi  la partita e rimpolpa così l’attacco con un’altra punta inserendo in campo Giuseppe Nanni che sostituisce un ormai stanco Cursio. La Polisportiva riprende a martellare la difesa arancione.

Al 17’ occasione per Villani che segna però nuovamente in posizione di fuorigioco. Un minuto dopo è Ianzano che tira a lato.

Al 25’ viene ammonito Villani L. per proteste. Nel minuto seguente Villani tenta un’azione personale ma neanche questa va a buon fine. Mister Di Claudio vede il giocatore troppo nervoso e decide di sostituirlo, al 27’ viene rilevato da Ciro Tancredi ma mentre Villani  sta andando verso gli spogliatoi inveisce contro il direttore di gara che lo ammonisce di nuovo e lo espelle dal recinto per doppia ammonizione. Fortunatamente la sostituzione era già avvenuta e stavolta il Sammarco non resta in dieci uomini come in altre occasioni.

L’allenatore Granata cambia modulo e passa al 4-3-3 abbassando Poppa sulla linea difensiva e mandando Tancredi a sostenere le due punte in avanti.  Al 29’ è di nuovo La Sala che sfiora il goal su un passaggio del solito Ianzano; sul lungo rinvio del portiere ospite interviene ancora La Sala di testa che serve il massiccio Tancredi che si libera di due avversari sulla destra, passa di tacco a Ianzano , il quale crossa per Nanni al limite dell’area, l’attaccante longilineo stoppa di petto portandosi la palla in area e, infilandosi tra due avversari, insacca in rete con il destro. Rete del Sammarco, finalmente! Grande festa sugli spalti!

Di Claudio sostituisce un esausto Poppa per Luigi Lalla che rientra dopo un paio di mesi da un brutto infortunio.

Al 34’ punizione per il Sammarco dalla trequarti sinistra, tira Gemma, la palla va verso il secondo palo dove rimbalza, si inserisce in mezzo a due difensori Raffaele Ianzano che raccoglie al volo e insacca in rete. Goal! 2 a 0 per i granata!

Al 39’ ancora Ianzano tenta su punizione ma Cola para.

Al 42’ lieve infortunio per Ianzano che deve però lasciare il campo, al suo posto entra Gisolfi.

Nei minuti di recupero non succede altro, solo da segnalare un tiro di Lalla dal limite dell’area.

Ottima ancora una volta la prestazione della difesa granata, benissimo il centrocampo sia in fase di interdizione che in quella propositiva, bene l’attacco che però ha veramente sciupato troppo davanti alla porta avversaria; ottima anche la prestazione di mister Di Claudio che anche questa volta ha saputo mettere bene la squadra in campo e ha azzeccato tutti i cambi.

Il Sammarco con questa vittoria recupera due punti sul Sant’Agata (che ha pareggiato a Poggio Imperiale), prossimo avversario in calendario, portandosi ad un solo punto dalla quarta posizione in classifica.Lo scontro diretto di domenica sarà un altro importante banco di prova per i ragazzi di Di Claudio che vogliono dimostrare ancora di non essere inferiori a nessuno in questa categoria. Forza Sammarco! (Paolo SOCCIO)

MARCATORI Polisportiva Sammarco

8 Villani L.

4 Ianzano, Nanni

3 La Sala

2 Tancredi

1 Masullo, Cursio M., Cursio A., Zorretti