Peschici, i semi della legalità piantati in spiaggia

Print Friendly, PDF & Email

Iniziativa di comune e scuola Libetta

In occasione della festività del papà del 19 marzo (San Giuseppe) a Peschici è andata in onda la “semina del giglio marino” -simbolo di legalità- tenutasi presso la spiaggia di Marina di Peschici. Una iniziativa organizzata dal Comune e dall’istituto scolastico G. Libetta in collaborazione con la parrocchia Sant’Antonio.

“I semi sono stati donati dalla Fondazione Vassallo Sindaco Pescatore, inviati con cura e attenzione direttamente dal presidente Dario Vassallo – ha spiegato il sindaco Franco Tavaglione – e noi non abbiamo esitato a piantarli sulla nostra spiaggia”. Testualmente nella missiva di accompagnamento si legge: “Gentile sindaco, ti invio 200 semi di giglio marino, raccolti per te nell’oasi ubicata sulla spiaggia grande di Acciaroli e dedicata ad Angelo. Piantali sulle tue spiagge e una volta attecchiti, i loro fiori oltre ad esprimere bellezza, emaneranno un profumo di legalità”. Firmato: Dario Vassallo, presidente Fondazione Angelo Vassallo. Va ricordato che a Peschici si festeggia anche la “festa della speranza” perché “la politica adottata da Angelo Vassallo (sindaco assassinato a Pollica nel 2010) basata soprattutto su principi di giustizia e legalità – ha detto il primo cittadino garganico – sono diventati il faro del nostro agire quotidiano nelle istituzioni e nella vita di sempre. Siamo vicini alla famiglia Vassallo, condividiamo facendone parte, la missione della Fondazione che porta il nome del “sindaco pescatore”, e siamo sempre più convinti che così come Angelo, amava il territorio, alla stessa maniera dovremmo tutti noi coltivare ogni giorno l’amore per l’ambiente e le meraviglie della nostra terra.”

Francesco Trotta