Sciolto per mafia il Comune di Cerignola

Print Friendly, PDF & Email

“Sindaco celebrava e partecipava a nozze di pluripregiudicati”.

Il Consiglio dei Ministri, su proposta del Ministero dell’Interno, ha deliberato lo scioglimento del consiglio comunale di una delle città più importanti della provincia di Foggia.

Sciolto per mafia l’ente comunale di Cerignola per forme ingerenza da parte della criminalità organizzata. Il Consiglio dei Ministri, su proposta del Ministero dell’Interno, ha così deliberato lo scioglimento del consiglio comunale di una delle città più importanti della provincia di Foggia, quasi 60mila abitanti. Una stangata che era nell’aria da settimane.

CLICCA QUI per continuare la lettura dell’articolo su l’Immediato.net