Il Tribunale del Riesame conferma i domiciliari per Angelo e Napoleone Cera

Print Friendly, PDF & Email

Il Tribunale del Riesame di Bari ha confermato gli arresti domiciliari, riqualificando e ridimensionando però le accuse, per Angelo e Napoleone Cera: da tentata concussione in induzione indebita a dare o promettere utilità.

«Quando un fatto di reato viene così drasticamente ridimensionato, – è il commento dei difensori, gli avvocati Francesco Paolo Sisto e Michele Curtotti – accogliendo parte delle ragioni della difesa, ci si aspetta, quale logica conseguenza, quantomeno una tangibile attenuazione, se non la revoca, anche della misura cautelare. Così non è stato: tanto ci induce, oltre che ad attendere le motivazioni per il doveroso ricorso per Cassazione, a porre in essere ogni ulteriore iniziativa utile per restituire Angelo e Napoleone Cera ad una vita da liberi cittadini».