San Marco in Lamis, le Fracchie pilastro fondamentale della Rete dei Fuochi di Puglia

Print Friendly, PDF & Email

Il sindaco di San Marco in Lamis Michele Merla: « Ulteriore riconoscimento al lavoro che stiamo svolgendo insieme all’associazione “Le Fracchie”».

La Regione intende valorizzare e promuovere una Rete dei Fuochi di Puglia, che attesti l’importanza del valore culturale e identitario del rito del fuoco riconoscibile anche a livello internazionale in maniera unitaria e strategica.

La Rete dei Fuochi di Puglia sarà strutturata partendo dai tre pilastri principali e più rappresentativi attorno a cui si costruirà poi, anche in relazione ai disposti di cui alla Legge sui Fuochi, l’intero sistema regionale: Le Fracchie di San Marco in Lamis, Le Fanove di Castellana e La Fòcara di Novoli.

L’obiettivo è quello di lavorare e collaborare nello sviluppo di un’immagine integrata del rito del fuoco dell’intera regione al fine di presentarsi a livello internazionale in maniera strategica e di sistema. E di sviluppare con le altre istituzioni internazionali coinvolte, collaborazioni artistico culturali nuove ed originali, scambi di esperienze, condivisione di attività e obiettivi, costruzione di progetti comuni inclusa la valorizzazione e promozione delle stesse.

Il tutto sarà discusso domani, 12 novembre, presso l’Assessorato Industria Turistica e Culturale della Regione Puglia durante una riunione propedeutica finalizzata a delineare le strategie di sviluppo. All’incontro prenderanno parte l’Amministrazione Comunale di San Marco in Lamis e l’associazione “Le Fracchie”.