Sabato e domenica Festa della Santa Famiglia e solennità dedicazione della Chiesa di San Bernardino

Print Friendly, PDF & Email

Nota dei sacerdoti, del diacono e dell’intero Consiglio Pastorale della Comunità di San Bernardino-Maria Ss. Addolorata.

Carissimi fratelli e sorelle, in quest’anno felice coincidenza vuole che nel giorno della festa della Santa famiglia di Nazareth, il 29 dicembre 2019, la nostra comunità pastorale di San Bernardino-Maria Ss. Addolorata celebrerà il rito della dedicazione alla chiesa di San Bernardino. Nel consiglio pastorale dello scorso 4 dicembre c.m. si è inteso valorizzare questa ricorrenza solenne quale forte momento da vivere insieme come un’unica famiglia di Dio. Certamente costruire una chiesa in un quartiere problematico e complesso come il nostro si è rivelato un grande servizio sociale che la Chiesa ha reso e rende tuttora alla comunità intera dei residenti.

Come dirò nell’omelia del 29 dicembre, “nei piani di Dio e nel cuore del Servo di Dio, Mons. Matteo Nardella, la costruzione della Chiesa è significato porre tra le case degli uomini la casa di Dio, porre tra le case un edificio sacro, che ricordi a tutti che Dio c’è, ci attende, e ci chiede di vivere per Lui, con Lui”. Il ricordo della dedicazione ci dice anche che la Chiesa è il luogo in cui si raduna il popolo dei battezzati che, insieme, rende lode a Dio. Ogni pietra che è stata posta in questa costruzione da materia grezza è divenuta opera rifinita, lavorata, composta, messa insieme, a ricordarci che nella pedagogia di Dio anche tutti noi siamo materiale grezzo da lavorare, da levigare e farsi plasmare dallo Spirito di Dio.

Cari amici è questo il compito che il Signore affida a tutti noi! Per vivere questi momenti forti con cui l’Altissimo ci invita ad ascoltarlo si è pensato ad un momento di preghiera vicariale per le famiglie sabato 28 dicembre alle ore 19,30 e domenica 29 dicembre, con la solenne Celebrazione dell’Eucaristia alle ore 18 (Chiesa di S. Bernardino). Attraverso questi appuntamenti, come Sacerdoti, gruppi, associazioni e movimenti presenti nella nostra Comunità, vogliamo essere vicini a tutte le famiglie per affrontare e superare insieme le sfide a cui oggi veniamo chiamati e che nell’Esortazione Apostolica Post sinodale Amoris laetitia di Papa Francesco, troviamo ben elencate.

Penso alle situazioni di miseria che attanagliano molte famiglie, alla mancanza di lavoro, alla difficoltà nell’educare e nel dialogare all’interno dello stesso nucleo famigliare; alla dipendenza dai media che non permettono le relazioni tra genitori e figli. Penso ancora alle difficoltà nel dialogo generazionale di fede dai genitori ai figli, ai disagi quotidiani che le famiglie vivono a causa di un futuro professionale incerto, all’insicurezza economica, o all’ansia per l’avvenire dei figli.

E tutto ciò in una società dove spesso le Istituzioni trascurano il ruolo e l’importanza della famiglia, anzi pensano che indebolendo la famiglia come società naturale fondata sul matrimonio sia un toccasana per la società. In questa opera ci aiutino la Vergine Maria Santissima Addolorata, San Bernardino, il Servo di Dio Mons. Matteo Nardella, a cui chiediamo di intercedere per vivere al meglio il Natale del Signore. Auguri a tutti noi.