Sanità, Gatta ad Emiliano: “Giù le mani dall’ospedale di Manfredonia”

Print Friendly, PDF & Email

Nota del vicepresidente del Consiglio regionale, Giandiego Gatta

“Apprendiamo dai media che Emiliano si accingerebbe a chiudere altri 11 ospedali in Puglia per “risanare” il bilancio sanitario. Ritengo doveroso ammonirlo su una questione: non provi a toccare la struttura di Manfredonia, che ha già così tanto penalizzato. Pensi, piuttosto, a munirla di strumentazioni adeguate, medici ed infermieri, colmando le gravissime lacune delle piante organiche, perché se certi ospedali sono “improduttivi”, lo si deve al progressivo smantellamento che lui stesso ha operato. Non possono essere i cittadini a pagare il prezzo di un’inefficiente ed incapace gestione della sanità con la chiusura degli ospedali ritenuti “minori” dalla sua visione miope e ragionieristica. Definire “minori” ed “improduttivi” alcuni ospedali perché non rispondenti ad alcuni criteri di efficienza della rete ospedaliera, significa alterare la verità: questi ospedali sono stati volontariamente depotenziati dalla sua amministrazione e da quella precedente. Noi siamo pronti anzi, prontissimi ad alzare le barricate, a protestare e manifestare con i cittadini non solo per la sopravvivenza della struttura, ma anche per richiederne il necessario e doveroso potenziamento. Giù le mani dal nosocomio manfredoniano!”.