Covid-19, San Marco non è fascia “Rossa”. Errore della Regione?

Print Friendly, PDF & Email

Passo indietro della Regione Puglia nel bollettino epidemiologico emanato quotidianamente dall’inizio dell’emergenza sanitaria. Tant’è che San Marco in Lamis dopo appena due giorni di permanenza nella zona rossa, da ieri è stato collocato nuovamente nella fascia “Amaranto”, ovvero nella forbice dei casi da Covid-19 compresa tra 21 e 50.

La precedente fascia “Rossa” (più di 51 casi) aveva generato non poche preoccupazioni, anche perché gli ultimi dati forniti al primo cittadino Michele Merla, riportano, ad oggi, una situazione al disotto della soglia massima. Sono difatti 44 i cittadini risultati positivi dal giorno in cui il Coronavirus è approdato in paese, mentre ammontano a 13 i pazienti guariti. Sale invece a 6 il numero dei deceduti a causa dell’infezione. Stando così le cose, sono 25 i sammarchesi ancora infetti.

Intanto situazione stabile nel PTA (Presidio Territoriale di Assistenza) e nello specifico all’interno della RSA situata nella struttura sanitaria dell’ex ospedale “Umberto I” dove nei giorni scorsi è scoppiato l’ultimo focolaio con 8 casi accertati.

87 i tamponi effettuati agli ospiti e al personale in servizio presso i reparti di Rsa, Hospice e Alzaimer. Ad eccezione dei 4 ospiti (uno sarebbe deceduto oggi) e dei 4 operatori, in isolamento domiciliare, tutte le altre persone sottoposte al test sono risultate negative. Entro fine mese il tampone sarà ripetuto ed esteso al restante personale.

Infine, 6 operatori sanitari negativi al tampone ma venuti in contatto con i colleghi risultati positivi, pur continuando a lavorare per garantire l’operatività del reparto, sono stati posti in quarantena fiduciaria all’interno della stessa struttura. Infine, sono in corso indagini di mercato finalizzate a raccogliere la disponibilità delle strutture ricettive-alberghiere della zona per ospitare il personale sanitario impegnato direttamente nell’emergenza Covid-19.

Di seguito il bolletino di oggi, sabato 25 aprile.

Il presidente della Regione Puglia, Michele Emiliano, sulla base delle informazioni del direttore del dipartimento Promozione della Salute, Vito Montanaro, informa che oggi sabato 25 aprile, in Puglia, sono stati registrati 2.156 test per l’infezione da Covid-19 Coronavirus e sono risultati positivi 31 casi, così suddivisi: 6 nella Provincia di Bari; 4 nella Provincia Bat; 7 nella Provincia di Brindisi; 9 nella Provincia di Foggia; 4 nella Provincia di Lecce; 0 nella Provincia di Taranto. 1 caso per un residente fuori regione

Sono stati registrati 8 decessi: 2 in provincia di Bari, 1 in provincia Brindisi, 1 in provincia Bat, 4 in provincia Foggia. Dall’inizio dell’emergenza sono stati effettuati 54.628 test. Sono 602 i pazienti guariti. 2.919 sono i casi attualmente positivi.

Il totale dei casi positivi Covid in Puglia è di 3.912 così divisi: 1.274 nella Provincia di Bari; 365 nella Provincia di Bat; 542 nella Provincia di Brindisi; 978 nella Provincia di Foggia; 470 nella Provincia di Lecce; 253 nella Provincia di Taranto; 28 attribuiti a residenti fuori regione; 2 per i quali è in corso l’attribuzione della relativa provincia.

I Dipartimenti di prevenzione delle Asl hanno attivato tutte le procedure per l’acquisizione delle notizie anamnestiche ed epidemiologiche, finalizzate a rintracciare i contatti stretti. Il bollettino epidemiologico Regione Puglia 25-4-2020 è disponibile a questo link.