Covid, Fitto: «Emiliano gioca con la paura della gente. Il Governo commissari la Regione»

Print Friendly, PDF & Email

Di seguito la dichiarazione del candidato presidente del centrodestra per la Puglia, Raffaele Fitto

“Gestione Covid: siamo al picco delle contraddizioni! Da una parte abbiamo una task force riunita con i direttori delle Asl e consiglieri-candidati, da ieri a titolo gratuito, come se ci fosse uno stato di emergenza permanente e dall’altra, nessuno scrupolo a convocare, fra meno di due settimane a Bari un mega concorso per infermieri: sono attesi alla Fiera del Levante circa 18mila aspiranti da tutta Italia.

Ma la logica delle contraddizioni è un lungo elenco di cose fatte e poi contraddette. Siamo di fronte a migranti che arrivano e ai quali (si dice) i tamponi vengono fatti in poche ore, mentre ci sono pugliesi di ritorno dalle vacanze da Croazia, Spagna e Malta che praticamente vengono messi in quarantena in attesa di tampone avendo intanto due ordinanze in contrasto, una nazionale ed una regionale. Chi fino a pochi giorni fa, Emiliano, ha aperto tutto invitando tutti a venire in Puglia perché regione Covid-free, oggi preannuncia scenari catastrofici nel giro, guarda caso, di qualche settimana e coglie l’occasione per annunciare centinaia di assunzioni straordinarie.

I pugliesi non possono essere in balia di questo caos creato da chi è candidato  e quindi gioca con la paura delle persone. Il Governo intervenga immediatamente e commissari la Regione Puglia con persone terze che hanno un approccio scientifico e non elettorale. A meno che il Governo nazionale non è volutamente complice di chi in Puglia sta giocando oltre che con la paura e con la salute dei cittadini anche con le elezioni”.