Asilo nido comunale San Marco in Lamis, la consigliera sangiovannese Di Cosmo denuncia mancati pagamenti al personale per 7/8 mensilità

Print Friendly, PDF & Email

Interpellato, durante il question time di stamane, il sindaco della città di San Pio, Costanzo Cascavilla, presidente dell’Ambito Territoriale di San Marco in Lamis.

La notizia è di quelle sconcertanti ed arriva direttamente dall’aula consiliare del Comune di San Giovanni Rotondo, dove questa mattina si è svolto il question time, durante il quale, tra le altre interrogazioni, colpisce quella dell’avv. Daniela Di Cosmo, consigliera d’opposizione, che interpellando il sindaco Costanzo Cascavilla come presidente dell’Ambito Territoriale di San Marco in Lamis, ha denunciato apertamente la mancata retribuzione di circa sette/otto mensilità del personale dell’asilo nido comunale di San Marco in Lamis.

Cosa che invece non avviene nella stessa San Giovanni dove il personale viene puntualmente e mensilmente remunerato. La consigliera ha anche ricordato e sottolineato che il mancato rispetto delle retribuzioni comporta la revoca della concessione, invitando il sindaco Cascavilla a vigilare su questa spiacevole situazione.

A questo punto viene da chiedersi, a chi è affidato il compito di vigilare sui pagamenti e sul rispetto del capitolato di gara? Di chi è la responsabilità di queste mancate retribuzioni? Sembra inoltre paradossale, che ad interessarsi del personale (nostre concittadine) sia stata una consigliera d’opposizione di San Giovanni Rotondo e non di San Marco in Lamis…