San Marco in Lamis, ACLI: in un libro l’esperienza di Contessa

Print Friendly, PDF & Email

Si affaccia al mondo della scrittura anche un nipote (d’arte) del grande letterato sammarchese, Pasquale Soccio. Si tratta di Sebastiano Antonio Contessa, docente di lungo corso si Storia e Filosofia presso il Liceo Classico “P.Giannone” del posto, ora in pensione.

. Per gli amici il suo nome corrente è “Ninuccio”, noto anche col nomignolo Berlusconi, non per motivi politici, bensì per aver inventato al pari di  lui, una TV locale, Tele Acli Sammarco,  e poi solo Telesammarco, con  sede in Corso Matteotti presso la sede del succitato sindacato e negli ultimi anni in locale proprio. Non a caso titolo e contenuto del volume (Le Acli a San Marco in Lamis) coincidono con la storia, la politica e la cultura respirata ed ispirata all’esperienza locale delle Acli. Qui sino a qualche anno fa venivano trasmessi, registrati o in diretta, i dibattici politici, portando in tutte le case i volti e i punti di vista dei vari personaggi che si sono succeduti nel corso degli anni alla direzione dei partiti locali e negli alti scranni di Palazzo Badiale, sede del municipio cittadino. Chi scrive è stato per alcuni anni direttore responsabile dell’emittente. Per qualche tempo sono stati creati e trasmessi persino dei Telegiornali con speaker, Antonella Massaro ed altre intraprendenti giovani. Piuttosto seguite le tribune politiche  di Michele La Porta, conoscitore e spulciatore delle più intrigate questioni locali. Indispensabile e tangibile il ruolo svolto da Domizio Nardella, in veste di operatore tecnico, onnipresente con la sua macchina da presa in ogni dove e negli studi. La TV in parola si è occupata anche di spettacoli teatrali, per lo più inventati e diretti da Mario Ciro Ciavarella e con attori quasi tutti  di marca “aclina”, come Pasquale Accadia ed Angelo Bonfitto, il primo attivo dirigente del sodalizio – patronato sul piano locale e provinciale. Il volume è in vetrina per i tipi delle Edizioni del Rosone in Foggia, casa editrice assai vicina alla Fondazione “Angelo e Pasquale Soccio”e alle sue iniziative più eclatanti. Il tutto sarà ufficialmente presentato, sotto la conduzione e moderazione di Matteo Coco, lunedì 17 dicembre, alle ore 17,30, presso l’accogliente e moderno Auditorium della Biblioteca Comunale, ubicata in Piazza Carlo Marx,1. Si alterneranno ai microfoni: Raffaele Cera, emerito preside presso i Licei; Antonio Russo, dirigente nazionale delle Acli e Don Tonino Tenace, sacerdote assai vicino al movimento cattolico in menzione. Va da sé che l’iniziativa odierna, ritenuta assai importante da ogni punto di vista, è patrocinata dall’Ente locale. Ad Maiora!

Antonio Del Vecchio