Apricena, mira al cinghiale ma uccide il compagno di caccia

Print Friendly, PDF & Email

Un cacciatore è morto dopo essere stato raggiunto al petto da un colpo di fucile sparato dal suo compagno di caccia che aveva mirato a un cinghiale non accorgendosi della sua presenza.

E’ accaduto questa mattina nelle campagne di Apricena.

Giovanni Squarcella, 57 anni, originario di San Giovani Rotondo, ma residente ad Apricena, è morto sul colpo. L’uomo che ha sparato, 59 anni, è indagato a piede libero per omicidio colposo. Stando a quanto ricostruito dai carabinieri, stamattina i due partecipavano a una battuta di caccia ai cinghiali. L’animale – ricostruiscono gli inquirenti – dopo essere stato ferito da un primo gruppo di cacciatori avrebbe tentato la fuga. Un volta individuato il cinghiale, il 59enne avrebbe fatto fuoco non accorgendosi della presenza di Squarcella che è stato colpito al petto.