Da Rignano, il Giro d’Italia come in diretta TV!

Print Friendly, PDF & Email

Ormai è certo il giro d’Italia passerà anche per Rignano Garganico, proseguendo per San Marco in Lamis e facendo tappa a San Giovanni Rotondo. Tanto per onorare anche la città di Padre Pio, il Santo di notorietà e venerazione planetaria. Si tratta della sesta tappa in programma il 16 maggio con partenza da Cassino ed arrivo sul Gargano, l’unica sul territorio pugliese. 

La carovana dei corridori, dopo aver lasciato Lucera proseguirà fino allo scalo ferroviario di Rignano per imboccare, poi, la strada provinciale 28, che la porterà sino all’incrocio di Villanova. Quindi, abborderà la ripida e complicata salita lunga 11 chilometri fino a Rignano Garganico, posto su una collina a 567 metri.

Da evidenziare subito che, così come accade per i rally automobilistici, la corsa potrà essere seguita passo passo lungo i vari tornanti, ossia dai cinque chilometri in su, dagli spettatori sistemati sulla vasta e comoda balconata del Belvedere Est sul Tavoliere, da dove, data la lentezza del percorso, la visione è percepibile ad personam e non sfuggente come nei passaggi ravvicinati. Per cui ci si aspetta per questa occasione l’arrivo di molti visitatori ed appassionati di questo tipo di sport provenienti da ogni dove, parimenti a quando accaduto per le gare automobilistiche.

Dopo di che si proseguirà per il più comodo altopiano fino a Coppa Casarinelli, mediamente di centro metri in su, fino a San Marco in Lamis, per concludersi a San Giovanni Rotondo. Dunque, gli spettatori, interessati a seguire a vista d’occhio i loro beniamini e a riconoscerli di persona, sono invitati per l’occasione a venire a Rignano Garganico, per assistere in diretta allo straordinario e godibile spettacolo in parola. (ADV)