Continuano i progetti lettura al “Giannone”

Print Friendly, PDF & Email

Che l’amore per la lettura si coltivi tra i banchi di scuola, è assodato e unanimemente condiviso; che siano i buoni libri ad incentivare una pratica così desueta in Italia come l’approccio alla narrativa d’autore, lo sanno anche le mura.

Ed allora, come mai le statistiche internazionali situano il Belpaese negli ultimi posti delle graduatorie per numero di lettori?

È questa la domanda che si sono posti gli insegnanti del Giannone, e la risposta è stata: bisogna incentivare la lettura attraverso l’incontro con gli scrittori. Proprio per questo, il 2019 sarà un anno da ricordare negli annali della scuola sammarchese: dopo aver proposto agli allievi Davide Grittani, Giuseppe Catozzella e Lorenzo Marone, ecco due incontri che appaiono come la ciliegina sulla torta: Peppe Millanta il 22 marzo e Dario Levantino il 4 aprile.

I due giovani e già affermati scrittori presenteranno al pubblico degli appassionati lettori del Giannone i loro ultimi romanzi, rispettivamente “Vinpeel degli orizzonti” e “Di niente e di nessuno”.

Le due opere, inserite nel progetto–concorso Leggo Quindi Sono – Le Giovani parole, trattano una tematica in comune: il mondo ammirato e valutato con gli occhi degli adolescenti.

Questo mondo può essere immaginario ed utopico come quello di Millanta, oppure tragico e realista come quello di Levantino, alla base di tutto c’è una speranza: sono gli occhi stupiti e disincantati di chi guarda a rendere spettacolare il quotidiano ed il rapporto con gli altri.

I due incontri, in programma alle ore 11,15 presso l’Auditorium del Giannone sono aperti a chiunque sia interessato alla lettura ed ai romanzi della nostra epoca.