Teatro Giannone, in scena “Sangue, cervella e fette di limone”

Print Friendly, PDF & Email

Tratto da un’incredibile storia vera. Di e con Andrea Tiani. Mercoledì 24 aprile 2019. Ingresso ore 20,30 – Sipario ore 21,00

Come ci sono finiti nella stessa storia Papa Pio IX e il Generale Custer? Giuseppe Garibaldi e Toro Seduto non staranno stretti nello stesso racconto? Può un solo uomo essere un cantante, un mercante di stoffe, un operaio, un insegnante e un patriota?

Sangue, cervella e fette di limone è un thriller storico ambientato tra Europa e Americhe.

Il protagonista attraversa alcune tra le vicende più significative del suo tempo.

Dopo aver partecipato attivamente al Risorgimento, aver attentato alla vita di un importante Capo di Stato, dopo fughe ed evasioni memorabili, emigra negli Stati Uniti, combatte nella guerra di secessione e sarà tra i pochi sopravvissuti della tragica battaglia del Little Bighorn.

In questa incredibile storia vera c’è di tutto: le prime bombe a mano e la ghigliottina; i cospiratori risorgimentali e gli Indiani d’America; l’Amazzonia, le Alpi e l’oceano Atlantico. Milano, Parigi, Londra, New York.

Attraverso questo monologo di narrazione lo spettatore sarà trasportato nella rocambolesca esistenza di un uomo che, a seconda dei momenti e dei punti di vista, può essere definito patriota, terrorista, disertore, eroe.

Di quanti incredibili eventi si può essere testimoni e protagonisti in una sola vita?

Quante cose si può essere rimanendo sempre se stessi?


Costo del biglietto € 10,00
Costo per abbonati alla Stagione teatrale € 8,00

prevendite

San Marco in Lamis: Amedeo Gioielli, Corso Matteotti 
San Giovanni Rotondo: Edicola Russo, Corso Umberto I