Capitanata prima in Italia per estorsioni

Print Friendly, PDF & Email

Un podio poco decoroso quello che vede alla terza posizione della classifica stilata e pubblicata da “Il Sole 24 Ore” la provincia di Foggia. Foggia “primeggia” negativamente, purtroppo, per il numero di omicidi volontari consumati e per le estorsioni (prima in assoluto in Italia).

I dati più preoccupanti e che dovrebbero spingerci a riflettere riguardano la criminalità organizzata, fenomeno ben radicato in Capitanata. La provincia di Foggia è al terzo posto per usura e all’undicesimo per associazione a delinquere. Dati davvero poco lusinghieri per la Capitanata che si piazza al 21esimo posto della classifica generale stilata da “Il Sole 24 ore”, con ben 25.734 denunce.

Per tentati omicidi, Foggia è al terzo posto tra le province italiane (+35%) seguita da Barletta e Taranto, rispettivamente al quinto (+27%) e sesto posto (+25%). Matera è tra le città e province più “virtuose” in questa classifica, in posizione 101 (-66,7%). Inoltre, per riciclaggio e impiego di denaro tra le prime dieci ci sono ancora tre pugliesi: Foggia con 13 denunce, BAT con 6 e Brindisi con 4.

Per furti di autovetture denunciati in Italia, tra le prime dieci province italiane figurano quasi tutte le province pugliesi (tranne Lecce). Al vertice della classifica negativa troviamo la BAT con 681 denunce, seguita da Bari al secondo posto (617 denunce + 8,6%). Poi troviamo Foggia (al quarto posto in Italia) con 539 denunce e un aumento di ben il 15 per cento rispetto al 2017. Purtroppo fenomeno come estorsioni, tentati omicidi e omicidi volontari caratterizzano negativamente la Capitanata e la nostra città, sempre più piegata dalla violenza dei suoi stessi abitanti. (da Foggiareporter.it)