Rignano, costituito il neo comitato per il presepe vivente

Print Friendly, PDF & Email

Il tutto è avvenuto, l’altra sera presso la Sala Consiliare municipale, a conclusione di un animato dibattito, preceduto come noto da alcune ‘fumate nere’ avvenute nelle sere scorse, costantemente presiedute, come quella odierna, dal primo cittadino, Luigi Di Fiore.

Il primo segnale della novità sta nella presidenza. Per la prima volta dalla sua istituzione, la presidenza sarà ricoperta da una donna. Si tratta di Pina Gravina, designata all’unanimità, data la sua piena disponibilità ed esperienza. Avrà come vice Pasquale Bergantino, veterano in questa e in altre manifestazioni a carattere pubblico e religioso. Affiancheranno gli stessi nel Consiglio direttivo: Donato Pio Palumbo (giovanissimo), in veste di segretario; Matteo Nardella, animatore di lungo corso, in qualità di Tesoriere; Carmine Danza (giovanissimo); Matteo Tancredi; Giuseppe Motta (consigliere delegato dell’Amministrazione Comunale); Anna Maria Grazia Demaio; questi ultimi, in veste di consiglieri.

Al momento sono tre le date scelte per la manifestazione. Precisamente: 26 e 29 dicembre 2019 e 6 gennaio 2020. Nei prossimi giorni si cercherà di coinvolgere anche la scuola, struttura dove il Presepe ha mosso i primi passi, sospinto dalla sua missione educativa. Forse si provvederà ad incontrare il dirigente scolastico per la bisogna. “Bisogna partire da subito col piede giusto – ci ha dichiarato a caldo la presidente Gravinaossia riscoprendo tutte le nostre cose originali, a cominciare dai  piatti gastronomici, con i quali arricchiremo le tipiche  botteghe allestite nel nostro bellissimo Borgo Antico di origine e conformazione medievale”. A ben fare! (AntDV)