Foggia, all’auditorium Santa Chiara la proiezione del film “Il giovane Pertini”

Print Friendly, PDF & Email

Martedì 10 dicembre, alle ore 17,30 – presentazione e proiezione, a Foggia, del film “Il giovane Pertini/Combattente per la liberta”. Si tratta di un documentario, tratto dal libro di Stefano Caretti e Maurizio degli Innocenti, girato da poco per conto della Genoma produzione dal regista Gianbattista Assanti con la collaborazione degli anzidetti autori, e presentato a Roma il 25 settembre scorso. Tanto per commemorare il 123° anno della nascita del più amato Presidente della Repubblica Italiana.

Il film vede come attori protagonisti Gabriele Greco (Pertini), Dominique Sanda (la madre di lui, Maria Muzio), Gaia Bottazzi (la fidanzata Matilde, diventata poi moglie), Ivana Monti, Salvatore Misticone, ecc.  e tanti altri ancora, che interpretano personaggi che Pertini ha conosciuto e incontrato dal 1929 al 1943, durante gli anni duri della repressione fascista, del carcere e del confino, a Santo Stefano, Turi, Pianosa a Ventotene. Tra l’altro, Gramsci, Saragat, Olivetti e tanti altri compagni e dirigenti del Partito Socialista, a cui rimane fedele sino alla sua morte, avvenuta a Roma, il 24 febbraio 1990. Ci sono poi personaggi minori: lo spietato carceriere Cuttano; Beniamino, un cantante napoletano, Otello un ex- carabiniere socialista; Michele, un bambino incontrato a Ventotene, con il quale costruisce – come ci racconta il regista, ‘un aquilone che si alza nel cielo in una mattina d’estate, il 25 luglio del ’43, giorno in cui cade il fascismo. Infine, in una delle sequenze finali, Sandro saluta e abbraccia Saragat con il quale ha condiviso l’esperienza del carcere e la rocambolesca evasione’.

Il tutto avrà luogo presso l’AuditoriumSanta Chiara”, ubicato nell’omonima Piazza, cuore del centro storico del Capoluogo. L’iniziativa, promossa dai Circoli “Cinema Felix” e “Apulia Felix”, Arci, la Fondazione “G. Saragat”, l’Anpi provinciale, presieduta dall’ex-deputato e dirigente PCI e sindaco di San Marco in Lamis, Michele Galante, storico locale e scopritore delle virtù di tanti altri personaggi politici e non, che hanno segnato la storia della nostra terra, a cominciare dalla socialista meridionalista, Anna Matera. L’iniziativa vedrà la partecipazione, tra l’altro, del citato regista Gianbattista Assante, reduce del successo del suo primo film “Ultima fermata”.  Modererà i lavori: Tommaso Campagna. Il biglietto di ingresso costa appena 3 euro. Una somma modica, quest’ultima, che sicuramente invoglierà a venire tanti socialisti e militanti di sinistra che hanno avuto modo di conoscere l’alto personaggio durante la sua visita in città in veste di Presidente della Repubblica e di richiamare nel contempo le giovani leve che intendono approfondire lo studio – conoscenza della sua figura, a prescindere. (AntDV)