Ricettarono un’auto rubata, custodia cautelare in carcere per due persone

Print Friendly, PDF & Email

Ancora due arresti da parte dei Carabinieri della Compagnia di Cerignola nell’attività di contrasto alla ricettazione di auto rubate.

Alcuni giorni fa, i militari del locale Nucleo Operativo e Radiomobile hanno eseguito una ordinanza di custodia cautelare in carcere, per ricettazione in concorso, emessa dal Gip del Tribunale di Foggia, su richiesta della locale Procura della Repubblica, nei confronti di M. M., classe 52’, e di D. A. P., classe 74’, entrambi di Cerignola, già noti alle forze dell’ordine. Il 25 luglio 2018, i militari avevano controllato un Fiat Iveco telonato parcheggiato in un piazzale antistante l’abitazione di M.M., a Cerignola. All’interno del veicolo avevano rinvenuto una Skoda Octavia completamente cannibalizzata, provento di furto commesso qualche giorno prima a Foggia.

Il giorno successivo si era presentato in caserma D.A.P., il quale aveva reso spontanee dichiarazioni in merito al rinvenimento del furgone e dell’autovettura; dichiarazioni risultate poco credibili ed inverosimili. La Procura della Repubblica di Foggia, all’esito degli accertamenti svolti dai carabinieri di Cerignola, ha richiesto nei confronti degli indagati, ritenuti responsabili del reato di ricettazione in concorso, l’emissione della misura cautelare della custodia in carcere, eseguita alcuni giorni fa dai militari della Sezione Radiomobile ofantina. Per i due arrestati, dopo le formalità di rito, si sono aperte le porte del carcere di Foggia.