Graduatoria Oss, assunzioni rinviate: la direzione del Policlinico Riuniti di Foggia chiarisce alcuni passaggi delle fasi concorsuali

Print Friendly, PDF & Email

Si inoltra la comunicazione fatta ai candidati del concorso Oss, pubblicata sul sito del Policlinico Riuniti di Foggia da parte della Direzione generale,  per chiarire ulteriormente le modalità di determinazione dei punteggi dei titoli dichiarati dai candidati.

Il Policlinico Riuniti di Foggia durante tutte le varie fasi della complessa procedura concorsuale, relativamente alla valutazione dei titoli, in più occasioni, mediante avvisi pubblicati sul proprio sito, tra l’altro, ha chiarito:

-le modalità di determinazione dei punteggi dei titoli dichiarati, come da griglia allegata al bando, in perfetta aderenza alla Legge e al D.P.R. n. 220/01; 

 -che il punteggio iniziale determinato dalla piattaforma informatica era quello di autovalutazione del candidato; 

-che non potevano essere presi in considerazione i titoli che non fossero stati dichiarati ed autocertificati dai candidati nella domanda on-line di partecipazione alla selezione.

La Direzione Generale del Policlinico Riuniti di Foggia comunica che:    

come previsto dal Bando di Concorso e dal D.P.R. n. 220/2001 in esso richiamato, sono state effettuate ben n° 3 verifiche sui titoli dichiarati in autocertificazione da parte dei candidati evidenziando che l’istanza on-line di partecipazione al concorso non poteva essere successivamente modificata e tantomeno integrata da parte di nessuno. 

L’Amministrazione, inoltre, avrebbe effettuato in qualsiasi momento, e comunque prima di procedere all’assunzione alle verifiche e controlli sulla incongruenza del contenuto delle suddette dichiarazioni sostitutive.

LE VERIFICHE EFETTUATE DALL’AZIENDA

la prima direttamente in piattaforma per invalidare eventuali titoli dichiarati da parte dei candidati ma non valutabili in quanto non attinenti alle prescrizioni del Bando di Concorso (ad es.: servizio prestato presso case di cura non convenzionate o non accreditate, corsi di aggiornamento o perfezionamento non attinenti al profilo O.S.S., servizio prestato presso cooperative, ecc.); 

la seconda in sede di svolgimento delle prove orali, con la consegna da parte dei candidati, in fase di registrazione, della documentazione comprovante i titoli dichiarati in autocertificazione con la domanda on-line, depurati già di quelli non valutabili ancorché dichiarati; 

la terza nei giorni antecedenti la pubblicazione della graduatoria finale per effettuare un ultimo controllo con la documentazione acquisita in sede di prove orali e che molti candidati hanno inviato a mezzo e-mail durante e dopo lo svolgimento delle prove stesse.

In conclusione, i punteggi dei titoli relativi al concorso in oggetto sono stati calcolati automaticamente sulla base di quanto dichiarato esclusivamente dai candidati e in relazione ai parametri indicati nella Tabella-Griglia al Bando, con il solo annullamento dei titoli non attinenti, verificati durante le tre fasi di controllo ed accertamento, e conseguente eventuale ricalcolo automatizzato del punteggio.

Ciò posto, al fine di eliminare ogni qualsivoglia dubbio circa la erronea determinazione dei punteggi, questa Amministrazione a scopo prudenziale rinvia l’avvio delle procedure di reclutamento.

Nelle more, a far data del 17 marzo 2020, ciascun candidato potrà accedere alla piattaforma informatica con le credenziali in proprio possesso e visualizzare la scheda di determinazione del punteggio assegnato alla valutazione dei titoli.

Tutti coloro che ritengono che il punteggio attribuito ai titoli validamente dichiarati sia errato potranno richiedere solo e soltanto al seguente indirizzo e-mail: info@csselezioni.it chiarimenti in merito e nel caso la Commissione dovesse accertare un errato calcolo, si assicura che in autotutela questa Amministrazione disporrà la relativa rettifica. Le predette istanze dovranno pervenire inderogabilmente entro e non oltre il 27 marzo p.v. (quelle che perverranno dopo tale data non saranno prese in considerazione).

SI RITIENE UTILE RIBADIRE CHE

LA DOMANDA DI PARTECIPAZIONE ON-LINE AL CONCORSO RESTA IMMODIFICABILE PER CHIUNQUE. 

I TITOLI DICHIARATI SONO STATI OGGETTO DI VERIFICA ED È STATO OPERATO L’ANNULLAMENTO DI QUELLI NON ATTINENTI IN QUANTO NON VALUTABILI. 

SI PRECISA INFINE CHE QUESTA AMMINISTRAZIONE RASSICURA QUEI CANDIDATI CHE, PREOCCUPATI DEGLI EFFETTI CHE POTREBBERO DETERMINARSI A SEGUITO DELLE AUTO-CERTIFICAZIONI INCONGRUENTI E/O ERRONEE SUI SOLI TITOLI (MA CHE NON INCIDONO SUL POSSESSO DEL REQUISITO SPECIFICO PER L’ACCESSO – ATTESTATO DI O.S.S. -) CHE LE STESSE SONO STATE RITENUTE RESE IN BUONA FEDE, E CHE, PERTANTO, NON VI SIANO ELEMENTI DI SEGNALAZIONE ALLE AUTORITÀ GIUDIZIARIE COMPETENTI.