Alexis: “Per Don Matteo Addolorato”

Print Friendly, PDF & Email

Ecco l’ultima fatica letteraria di Alexis

Per don Matteo Addolorato,
con il capo chino del penitente,
hai chiesto di essere crocefisso,
hai pianto chiedendo scusa.

Quante volte noi peccatori,
davanti a te,
abbiamo chiesto perdono,
e tu ce lo assicuravi confortandoci.

Il tuo sacerdozio materno,
fraterno, filiale è la Buona Chiesa,
cui noi parrocchiani con colma fiducia ci affidiamo.

Il tuo servizio, dispensato col sorriso rassicurante,
il tuo modo di essere hanno rafforzato la nostra Fede.
Le lacrime che hai versato,
ormai abbondanti con quelle del nostro cuore,
sono già asciugate e consolate.

Alexis
Con stima e immenso affetto