San Giovanni Rotondo, spesa sospesa: raccolti 50 mila euro di viveri per 377 famiglie in difficoltà

Print Friendly, PDF & Email

“L’iniziativa, partita a marzo, fino ad ora ha permesso di aiutare 377 famiglie e distribuire ben 715 pacchi per un valore totale di circa 50.000 euro di beni di prima necessità” ha spiegato il sindaco Crisetti.

“Inizialmente c’è stata una grandissima partecipazione da parte della cittadinanza ma ultimamente stiamo ricevendo sempre meno dai vari centri commerciali”. Queste le parole di don Leo Abbascià, referente di San Giovanni Rotondo per la Caritas interparrocchiale che ha poi aggiunto: “Ci auguriamo che sia solo un periodo che passerà. Il mio invito è quello di continuare a volerci bene e a voler bene agli altri”.