San Marco in Lamis, DaD (Didattica a Distanza) : «Aprire Wi-Fi a vantaggio delle famiglie in difficoltà»

Print Friendly, PDF & Email

È l’iniziativa, per la verità già lanciata in altri centri durante la fase uno dell’emergenza sanitaria, con cui si vuole incoraggiare la collaborazione e la solidarietà digitale a vantaggio dei bambini e dei ragazzi che devono seguire la didattica a distanza attivata dagli istituti scolastici in seguito alla chiusura delle scuole a causa della ripresa dei contagi.

Non tutte le famiglie dispongono di una connessione ad internet e c’è il rischio per tantissimi studenti di restare esclusi dalle attività didattiche. Questo potrebbe avvenire specialmente tra le famiglie con meno possibilità economiche e più disagiate. La soluzione, allora, sta nella solidarietà ed, in particolare, nella disponibilità di altre famiglie a condividere la propria connessione internet.

L’invito è rivolto a chi ha una connessione illimitata a casa, abita vicino ad uno studente che non ha Internet: può «adottarlo» lasciando aperto il WiFi domestico.

L’auspicio, è che la città di San Marco in Lamis si doti in tempi brevi di hotspot wi-fi gratuiti da installare sul territorio comunale. Servizio, in realtà, già in funzione in passato grazie a un finanziamento della Comunità Montana del Gargano. Dopo varie vicissitudini, anche di natura legale, i tre ripetitori posizionati in paese iniziarono ad irradiare il segnale salvo poi interrompersi a causa del furto di uno degli apparati trasmittenti. Ma questa è un’altra storia.