Tar Puglia sospende ordinanza su chiusura scuole: «Studenti tornino in classe»

Print Friendly, PDF & Email

Allineamento alle decisioni nazionali: gli studenti di primarie e medie potrebbero rientrare in classe lunedì

Gli studenti pugliesi delle scuole elementari e medie devono tornare in classe. Lo ha deciso il TAR di Bari accogliendo, con un decreto monocratico, il ricorso di una associazione di consumatori. Secondo l’estensore, il presidente Orazio Ciliberti, “non emergono ragioni particolari per le quali la Regione Puglia non debba allinearsi alle decisioni nazionali in materia di istruzione”. La conseguenza è che da domani si può tornare in classe, a meno che la Regione non intervenga con la nuova ordinanza già annunciata ieri sera.

Il Tar ha osservato che “vi sono in Puglia molte scuole e molti studenti non sufficientemente attrezzati per la didattica digitale a distanza, di guisa che l’esecuzione del provvedimento impugnato si traduce in una sostanziale interruzione delle attività didattiche e dei servizi all’utenza scolastica”. Lo stesso TAR di Bari (e stamattina anche quello di Lecce) ieri aveva respinto un ricorso di tipo analogo. Il TAR ha fissato al 3 dicembre la discussione sull’istanza cautelare, data successiva alla scadenza dell’ordinanza di Emiliano (24 novembre).

lagazzettadelmezzogiorno.it