Emiliano nomina Rosa Barone (M5S) assessore al Welfare

Print Friendly, PDF & Email

Il presidente della Regione Puglia Michele Emiliano ha nominato componente della Giunta Regionale la Consigliera Regionale Rosa Barone, con delega “Welfare, Politiche di benessere sociale e pari opportunità, Programmazione sociale ed integrazione socio-sanitaria”.

“Esiste una buona politica – dichiara il presidente Emiliano – che parla di programmi, di persone, di scelte condivise. Che si ritrova su obiettivi comuni, stabiliti prima del voto e consacrati dalla legittimazione popolare, attraverso percorsi trasparenti, pubblici, rivolti solo ed esclusivamente al bene comune. L’allargamento della nostra Giunta al Movimento 5 Stelle nasce con questo spirito. Ringrazio la maggioranza di centro sinistra per aver accompagnato questo processo con lo sguardo sempre rivolto in avanti e animo costruttivo e inclusivo. E ringrazio il Movimento 5 Stelle, a cominciare dal capo politico Vito Crimi che oggi ha ripercorso i passi istituzionali e i valori comuni che ci hanno condotto sino a qui. Spero che questo percorso possa trovare adesso un’ulteriore spinta anche dalla base del Movimento, perché più uniti saremo, più forte sarà la voce della Puglia in Italia e in Europa. Siamo pronti a iniziare un confronto serrato non solo con le forze politiche di maggioranza ma anche con il popolo degli elettori che hanno consentito alla Puglia di proseguire il suo cammino rivoluzionario. Il popolo pugliese è un cervello collettivo che deve trovare continuo ascolto e condivisione nella sintesi della democrazia diretta, caratteristica delle liste civiche e del M5S, con la democrazia rappresentativa, incarnata dalle istituzioni e dai partiti. Sono pronto a girare la Puglia per incontrare anche coloro ai quali non abbiamo ancora saputo spiegare l’importanza per la Puglia e per l’Italia di questa sperimentazione politica umile e aperta”.

NOMINA BARONE, FITTO (FDI): DI BATTISTA, ANCHE OGGI DA CRIMI UNA FAKE NEWS?

Vito Crimi, che oggi dà il via libera ai grillini pugliesi all’ingresso in maggioranza e in giunta alla Regione Puglia, è lo stesso che due mesi fa, il 27 novembre, ha detto: ‘E’ una fake news l’entrata in giunta’? Rispondendo ad Alessandro Di Battista che, su quanto stava accadendo in Puglia, ironizzava: ‘Vito, controlla Forlani deve averti preso l’account’.

La verità è che l’accordo Michele Emiliano-M5S è il più classico dei patti di potere, quelli che quando li facevano gli altri i grillini gridavano: VENDUTI! Oggi, ormai, le parole d’ordine, a Bari come a Roma, sono trasformismo e poltrone.

Per rispetto all’intelligenza di chi ha creduto nel Movimento risparmiassero la farsa del voto sulla Piattaforma Rousseau. Lo facessero anche per rispetto dell’istituzione Regione Puglia.

Infine, una curiosità, ma Di Battista anche oggi pensa che l’account di Crimi sia stato violato?”