Scuola paritaria dell’infanzia, il sindaco modifica ordinanza: “In presenza max al 50%”

Print Friendly, PDF & Email

Dopo le polemiche e le proteste di ieri sollevate in prima battuta dal consigliere comunale Nicola Potenza, a cui è poi seguita la lettera aperta di una mamma circa la chiusura temporanea delle scuole paritarie dell’infanzia, il sindaco di San Marco in Lamis, Michele Merla, ha modificato il precedente provvedimento (ordinanza n.17).

Difatti, a differenza di quanto disposto con l’ordinanza n.16 (chiusura completa delle scuole materne), da oggi “si applicano le disposizioni dettate dal Presidente della Regione Puglia con ordinanza n.56 del 20 febbraio 2021”.

Ovvero, secondo quanto disposto da Emiliano: “È data facoltà alle Istituzioni Scolastiche di ammettere in presenza gli alunni che, per ragioni non diversamente affrontabili, non abbiano la possibilità di partecipare alla didattica digitale integrata, purché, complessivamente, non venga superato il limite del 50% della popolazione scolastica per ogni singola classe o sezione d’infanzia”.

Fino al 5 marzo restano comunque chiusi l’asilo nido comunale e il Centro Diurno per Minori “Don Milani”.