La frana sulla SP 48 spegne quattro candeline, il Prefetto (ri)sollecita la Provincia

Print Friendly, PDF & Email

La frana sulla SP 48 spegne quattro candeline e con lei la chiusura della strada che collega San Marco in Lamis a San Nicandro Garganico. E questo all’indomani degli eventi alluvionali del settembre 2014.

A nulla sono serviti gli appelli dei cittadini e soprattutto le proteste delle aziende sparse lungo l’arteria stradale, che più volte hanno chiesto al Presidente della Provincia di Foggia e al Prefetto “l’intervento urgente di messa in sicurezza e la riapertura del tratto stradale, così da garantire nuovamente il servizio di trasporto pubblico extra urbano, oltre al transito dei mezzi per trasporto di foraggio e acqua per il bestiame”.

Una questione presa a cuore dal sammarchese Michele Augello, ex consigliere provinciale (oltre ad aver ricoperto diverse cariche politiche anche a livello locale) e persona molto attiva nel campo del volontariato, il quale si è fatto promotore di una raccolta firme (con oltre 100 sottoscrittori) per tentare di dare un’accelerata nelle stanze dei bottoni.

Qualche settimana fa Augello è tornato alla carica e con lui il Prefetto Mariani che, ancora una volta, ha intimato a Palazzo Dogana “ogni utile intervento per la messa in sicurezza del tratto di strada in questione con contestuale ripristino dei servizi di trasporto pubblico”.

Quanto tempo passerà ancora, in attesa che la Provincia dia un senso alla sua esistenza?